Riassunto sull'Ottocento

Appunto inviato da eleonoravercesi
/5

Riassunto sulla situazione italiana ed europea nell'800: seconda rivoluzione industriale, Francia e Terza Repubblica, Germania di Bismarck, età vittoriana, Irlanda, guerra di secessione americana, Giappone, Imperialismo, Italia unita e società di massa (12 pagine formato doc)

RIASSUNTO SULL'OTTOCENTO

Seconda rivoluzione industriale.

Nel corso dell'800 sia in Europa che negli Stati Uniti si diffuse la rivoluzione industriale, la seconda,che ha come avvio una data, 1870. Le rivoluzioni furono l'utilizzo delle nuove scoperte scientifiche e le scoperte delle innovazioni tecnologiche. Vennero utilizziate nuove fonti di energia: elettrica e combustione a petrolio. Ebbero sviluppo il settore chimico, siderurgico e l'industria automobilistica (FORD: l primi a utilizzare la catena di montaggio che teorizzò Taylor).
Presenza della Società di massa: a questa furono indirizzati i prodotti industriali e anche i servizi, è la società che si costituisce in quel periodo. Massa= nuova classe sociale del proletariato. In questo periodo lo stato entra in modo molto attivo nell'economia del paese e vi è un evoluzione degli Stati verso la democrazia. Questo processo di rinnovamento arriverà a compimento i acclini stati europei con tempistiche differenti e in America per prima, e poi in Inghilterra, in Germania e si completerà nei primi 20-30 anni del 900. In una prima fase della rivoluzione industriale che fa fino al 1914, vi fu un incremento incredibile della produzione. Ma ci furono dei periodi di crisi, come quello dal 1873 al 1896, chiamato La Grande Depressione.

Tesina sull'Ottocento: storia e movimenti culturali


RIASSUNTO 800 STORIA

Fu una crisi dovuta a una sovrapproduzione (domanda inferiore all'offerta), determinata dalla grande concorrenza fra le industrie. L'aumento della produzione non corrispose a un aumento dei salari, vi era quindi un basso potere d'acquisto. Quando i è una crisi finanziare vi è un meccanismo del PROTEZIONISMO da parte degli Stati, cioè favorendo le esportazioni e sfavorendo le importazioni. Le industrie meno competitive fallirono e vi fu il problema della disoccupazione. Le banche concessero dei prestiti, ma non si sanò l'economia, ma le industrie si collocarono intorno alle città: nasce la zona industriale. Si arrivò al MONOPOLIO. Se le imprese sono poche: OLIGOPOLIO. Con le banche che facevano prestiti iniziarono e rivestire un ruolo portante i banchieri.

Storia dell'Ottocento: riassunto


STORIA OTTOCENTO

La scienza e la tecnologia. Nella seconda metà dell'800 la scienza si legò inevitabilmente alla tecnica e molti centri universitari vennero aperti alle industrie e una delle figuri emergenti fu quella degli ingegneri, che erano i tecnici per eccellenza. -Energia elettrica: invenzione della lampadina ad opera di Edison. Questo comportò che l'illuminazione venne applicata alle fabbriche e alle case e delle strade. Cambiò aspetto della città e modo di vivere delle persone. -Telefono e telegrafo: rivoluzionarono la comunicazione, 1871 da Bell, e nel 1856 da Meucci. -Fotografia: prima fotografia a colori 1861 Maxuer -Cinematografo: 1895 fratelli Lumiere. Il cinema divenne una forma di intrattenni entro e di arte