Riassunto schematico sull'Unità d'Italia

Appunto inviato da andreacerantola
/5

le tappe fondamentali dell'Unità d'Italia con elenco date (11 pagine formato doc)

Riassunto schematico sull'Unità d'Italia - Avvenimento. Moti Rivoluzionari nati in Spagna che si diffusero poi a Napoli, in Sicilia e in Piemonte.
Moti rivoluzionari nati a Modena, in Polonia o in Belgio per ottenere l’indipendenza dai governi troppo oppressivi.(come in Francia con Carlo X)
Pio IX diventa papa supportato dalla fazione liberale.
Ci furono una serie di moti che portarono Venezia a ottenere grazie a Manin il 23 Marzo della costituzione della Rep.
Veneta, Milano a ottenere e lo Statuto Albertino(con il quale si formava un nuovo parlamento di due camere, la camera bassa a suffragio capacitario e il senato di nomina regia) l’8 febbraio .
Successivamente il 9 Febbraio l’Assemblea proclama la decadenza del potere spirituale e venne promulgata il 4 Luglio la costituzione della Repubblica Romana
Nel bel mezzo della legge siccardi ( riordinava i rapporti stato-chiesa ponendo fine ai privilegi della chiesa ) entra in parlamento Camillo Benso Conte di Cavour prima come ministro dell’agricoltura poi come ministro delle Finanze. 
 
 
Egli  era promotore di un liberalismo moderato che attraverso lente e graduali riforme soprattutto produttive-economiche evitasse rivoluzioni e disordine.
Viene stretto tra Rattazzi e Cavour il Connubio: abbandono delle ali estreme del Parlamento, sia di destra che di sinistra, e confluenza del Centrodestra e del Centrosinistra su di un programma liberale di difesa delle istituzioni costituzionali e di progresso civile e politico. C’era ora una nuova, sicura maggioranza
Guerra di Crimea:( La Mormora) Cavour si unì nello scontro Franco-Russo a favore della Francia per slanciare il Piemonte come potenza  e per partecipare al Congresso di Parigi nel 1856 al fine di  sottoporre la questione italiana e delle due Sicilie. 
 

Accordi di Plombieres:  alleanza FRANCO-SABAUDA che concordava la divisione dell’ Italia in tre stati( Regno Alta Italia, Italia Centrale e Regno meridionale).
II Guerra di Indipendenza: Il 23 aprile dato che Cavour rifiutò l’ultimatum dell’Austria la guerra non tardò ad arrivare. Dopo numerose battaglie vinte ( Magenta, Solferino, S.Martino), le truppe di Napoleone si ritirarono e l’11 luglio fu sancito un armistizio a Villafranca con il quale l’impero asburgico cedeva la Lombardia all’Italia.