La Rivoluzione americana: riassunto breve

Appunto inviato da paolalazzarin
/5

la guerra d'Indipendenza americana è un conflitto avvenuto tra il 1775 e 1783. Riassunto breve delle cause e conseguenze della Rivoluzione americana (3 pagine formato doc)

LA RIVOLUZIONE AMERICANA RIASSUNTO BREVE -  La Rivoluzione Americana: Prima del 1763 la parte orientale dell'America del Nord era stata completamente colonizzata dai vari stati europei .

Le motivazioni che spinsero i fuggitivi dell'Europa erano inizialmente di tipo economico , i coloni erano formati da avventurieri di ogni tipo , debitori , contadini impoveriti e mercanti alla ricerca di fortuna attirati dall'idea di fare fortuna in una nuova terra , poi i motivi diventarono anche la persecuzione religiosa ,persecuzione riservata a quelle minoranze religiose che non volevano piegarsi all'anglicanesimo imposto dai sovrani inglesi ,  quindi la ricerca in terra nuova di una vita con nuovi ideali di giustizia e tolleranza .
Dall'Europa quindi si individuavano coloni francesi presenti sopratutto in Canada e Louisiana , Terra di Louis in onore di Luigi XIV,  coloni  Spagnoli in Florida e 13 nuove terre colonizzate dagli inglesi ( NEW HAMPSHIRE , MASSACHUSET , NEW YORK , RHODE ISLAND, CONNECTICUT, PENNSYLVANIA, NEW JERSEY , MARYLAND, DELAWARE, VIRGINIA, CAROLINA DEL NORD , CAROLINA DEL SUD, GEORGIA ) ,ma controllate dal punto di vista politico , amministrativo ed economico dall'Inghilterra.

Leggi anche Riassunto della Rivoluzione americana

RIVOLUZIONE AMERICANA RIASSUNTO DETTAGLIATO - I primi insediamenti inglesi iniziano nel 1607 quando un gruppo di coloni si stabilisce in un territorio chiamato in seguito Virginia in onore della regina Elisabetta, ma è nel 1620 la più celebre delle spedizioni inglesi  . La spedizione è composta da un centinaio di padri pellegrini , considerati i veri fondatori degli USA. Puritani perseguitati religiosi , decisi a separarsi dalla chiesa inglese , a bordo della loro nave , la Mayflower ( fiore di maggio ) trovano dapprima rifugio in Olanda e poi viaggiano verso  il nuovo mondo ,  arrivarono sulle coste americane del Massachusetts fondando la città di New Plymouth . Nel 1630 avviene la grande migrazione 1500 puritani arrivano in Massachusetts dando vita alla città di Boston e Salem , nasce così la Nuova Inghilterra territorio composto da quattro colonie nel nord-est ( Massachusetts , New Hampshire , Connecticut e Rhode Island ) , il clima è favorevole per praticare agricoltura , industria il commercio ( pesca del merluzzo , legname )  , più a sud invece si estende un territorio controllato dagli olandesi la Nuova Amsterdam che passerà nel 1664 sotto il controllo inglese e verrà ribattezzata New York.

Leggi anche Rivoluzione americana in breve

RIVOLUZIONE AMERICANA: CAUSE E CONSEGUENZE - La regione centrale molto vasta è divisa in quattro colonie , New York , New Yersey , Delaware , Pennsylvania con capoluogo filadelfia ( setta dei quaccheri pacifisti contro la violenza) . A sud -est troviamo il Maryland ( coloni di religione cattolica ) , la Carolina del Sud , la Carolina del Nord e la Georgia , il clima è favorevole per l'agricoltura sopratutto la coltivazione del tabacco , cotone e canna da zucchero . Per tutto il 700 quindi nel Nord America   vi fu un notevole incremento della popolazione e le attività economiche si svilupparono con rapidità . I nuovi arrivati formarono una società multietnica  , portarono competenze lavorative , abillità commerciali , artigianali o agricole . Erano pieni di iniziative e desiderosi di trovare uno sbocco per la loro nuova vita . Il mondo coloniale non era soggetto ai sistemi dell'antico regime , non conosceva privilegi o divisioni ma nel nuovo mondo contavano l'onestà l'ingegno e l'operosità , per poter sfruttare una nuova terra piena di risorse , nelle grandi città come Boston , Fiadelfia e New York vennero fondate università e scuole in uno spirito di tolleranza e libertà sconosciuto nella vecchia Europa.

Leggi anche Rivoluzione americana: riassunto

SINTESI RIVOLUZIONE AMERICANA, RIASSUNTO - Le colonie inglesi però dipendono ancora dalla madre patria , e devono sottostare a leggi di un parlamento dove loro non hanno nessun rappresentante  che possa tutelare i loro interessi. La Gran Bretagna invece pensava solo di sfruttare a proprio vantaggio la ricchezza del popolo americano , e con la politica del mercantilismo propria di quel tempo , obbliga le colonie a commerciare le materie più pregiate ( zucchero , tabacco , legname e pelli )  solo con l'Inghilterra e impone tasse contro le quali i coloni non possono esprimere nessun dissenso.