La Rivoluzione Russa: dal 1917 alla NEP

Appunto inviato da dave9696
/5

riassunto delle fasi della rivoluzione russa dalle tesi di Lenin alla NEP (3 pagine formato doc)

La Rivoluzione Russa: dal 1917 alla NEP - RIVOLUZIONE RUSSA
Scoppia la Prima Guerra Mondiale - la Russia entra a fianco della Serbia ma risultano inadeguati gli equipaggiamenti e il comando pur essendo forte l’ardore che caratterizza l’armata Russa ma, tra morti e ferite le vittime russe furono 5 MILIONI.
- la situazione già critica con la guerra diventa INSOSTENIBILE: mancavano giovani (=forza lavoro) alle famiglie e i beni di prima necessità.
Lo Zar Nicola II si mise al comando dell’esercito la Russia era controllata dalla Zarina, reazionaria e sotto l’influenza di Rasputin - assenza vero governo, guerra disastrosa, agitazioni nelle piazze.

Leggi anche Riassunto della Rivoluzione russa

Tra il 23 e il 26 febbraio si vede la fine del potere dello Zar: a Pietrogrado la polizia zarista solidarizzò con gli insorti e uno sciopero dei ferrovieri rese impossibile il raggiungimento della città da parte delle truppe fedeli al regime richiamate dal fronte- la DUMA prese iniziativagoverno di provvisorio guidato da Livov (tra i ministri c’era il capo del partito dei Cadetti e Kerenskij, unico esponente di sinistra)-lo Zar giudicò illegittimo il governo ma da questo venne costretto ad abdicare.

Leggi anche Tesina sulla Rivoluzione russa

Il governo prese provvedimenti volti a garantire la libertà come ad esempio la libertà di stampa e di sciopero ma ignorò le vere richieste del popolo:TERRA E PACE = fine della guerra, terre dei padroni date ai contadini e riforma agraria.
Cade lo Zar-si riforma il SOVIET DEGLI OPERAI (1905)contropotere per  il governo-DUALITà DI POTERI:vi fu collaborazione ma vi era divisone sulla questione della GUERRA e della TERRA.
Nel frattempo gli attacchi dei contadini ai nobili si fecero più frequenti e duri i quali chiesero ordine al governo.

Leggi anche La Rivoluzione russa e la nascita dell'Unione Sovietica

16 APRILE 1916 LENIN TORNA DALL’ESILIO (decretato da Stolypin-TESI D’APRILE:rivoluzione da borghese a PROLETARIA” tutto il potere ai Soviet”, voleva la fine della guerra,terre a chi le lavorava- non si doveva dare il potere al governo provvisorio ma hai SOVIET.
Lenin pur essendo un demagogo andava incontro al popolo.
.