Sintesi della Prima Guerra Mondiale dall'attentato di Sarajevo

Appunto inviato da carlottalomonaco
/5

sintesi della Prima guerra mondiale, dall'Attentato di Sarajevo alla tecnologia nel corso della Grande Guerra (4 pagine formato doc)

Sintesi della Prima Guerra Mondiale - ATTENTATO DI SARAJEVO.
28 Giugno 1914. Gavrilo Princip (studente serbo) uccide l'arciduca Francesco Ferdinando d'Asburgo (erede al trono austriaco) e la moglie. Causa: l'arciduca contrastava i progetti espansionistici dei nazionalisti serbi.
Al governo di Belgrado fu mandato un ultimatum ovviamente respinto. Così il 28 Luglio 1914 l'Austria dichiara guerra alla Serbia.
CAUSE REMOTE DELLA GUERRA:
      1) Tensioni nei Balcani, tra Impero Russo e Impero Austro-Ungarico.
2    crescenti sentimenti di patriottismo e nazionalismo nelle nazioni europee
3    politiche di colonizzazione promosse nelle varie nazioni
4    complesse relazioni tra le varie potenze europee tra la fine del XIX secolo e l'inizio del XX.
Alleanze e dichiarazioni di guerre:
Russia alleata della Serbia.

Leggi anche Relazione sulla Prima guerra mondiale

Germania, alleata dell'Austria-Ungheria, dichiara guerra alla Russia e alla Francia.
Gran Bretagna si allea con Francia, dichiara guerra alla Germania e all'Austria-Ungheria.
L'Austria-Ungheria dichiara guerra alla Russia.
Francia dichiara guerra all'Austria-Ungheria.
La "comunità di agosto": ondata di frenesia ed esultanza nelle masse popolari, grazie ai crescenti sentimenti patriottici, che superavano qualsiasi differenza politica o sociale.
Due milioni di civili partirono volontari per il fronte, uniti da uno spirito di fratellanza e solidarietà nazionale.


Leggi anche Storia della Grande guerra

La partecipazione alla guerra appariva anche come un'occasione per liberarsi dalle vecchue convenzioni e giungere alla costruzione di una nuova società, oltre ad essere un simbolo di coraggio e virilità. Solo contadini ed operai continuavano a vedere la guerra come un fenomeno da subire a testa bassa. La propaganda contribuì ad aumentare il fenomeno delle masse, è celebre il manifesto con il dito puntato di lord Kitchener (Your country needs you)

Leggi anche Da Giolitti alla Grande guerra