Sintesi della Prima Guerra Mondiale dall'attentato di Sarajevo

sintesi della Prima guerra mondiale, dall'Attentato di Sarajevo alla tecnologia nel corso della Grande Guerra (4 pagine formato doc)

Appunto di carlottalomonaco
Sintesi della Prima Guerra Mondiale - ATTENTATO DI SARAJEVO.
28 Giugno 1914. Gavrilo Princip (studente serbo) uccide l'arciduca Francesco Ferdinando d'Asburgo (erede al trono austriaco) e la moglie. Causa: l'arciduca contrastava i progetti espansionistici dei nazionalisti serbi.
Al governo di Belgrado fu mandato un ultimatum ovviamente respinto. Così il 28 Luglio 1914 l'Austria dichiara guerra alla Serbia.
CAUSE REMOTE DELLA GUERRA:
      1) Tensioni nei Balcani, tra Impero Russo e Impero Austro-Ungarico.
2    crescenti sentimenti di patriottismo e nazionalismo nelle nazioni europee
3    politiche di colonizzazione promosse nelle varie nazioni
4    complesse relazioni tra le varie potenze europee tra la fine del XIX secolo e l'inizio del XX.
Alleanze e dichiarazioni di guerre:
Russia alleata della Serbia.

Leggi anche Relazione sulla Prima guerra mondiale

Germania, alleata dell'Austria-Ungheria, dichiara guerra alla Russia e alla Francia.
Gran Bretagna si allea con Francia, dichiara guerra alla Germania e all'Austria-Ungheria.
L'Austria-Ungheria dichiara guerra alla Russia.
Francia dichiara guerra all'Austria-Ungheria.
La "comunità di agosto": ondata di frenesia ed esultanza nelle masse popolari, grazie ai crescenti sentimenti patriottici, che superavano qualsiasi differenza politica o sociale.
Due milioni di civili partirono volontari per il fronte, uniti da uno spirito di fratellanza e solidarietà nazionale.


Leggi anche Storia della Grande guerra

La partecipazione alla guerra appariva anche come un'occasione per liberarsi dalle vecchue convenzioni e giungere alla costruzione di una nuova società, oltre ad essere un simbolo di coraggio e virilità. Solo contadini ed operai continuavano a vedere la guerra come un fenomeno da subire a testa bassa. La propaganda contribuì ad aumentare il fenomeno delle masse, è celebre il manifesto con il dito puntato di lord Kitchener (Your country needs you)

Leggi anche Da Giolitti alla Grande guerra