Sintesi sui Regimi Totalitari

Appunto inviato da satoru95
/5

descrizione dei regimi totalitari instauratisi in Europa nel Novecento (3 pagine formato doc)

Sintesi sui Regimi Totalitari - Crisi della Società delle Nazioni e le nuove alleanze: La dittatura tedesca esordisce con l’uscita della Germania dalla Società delle Nazioni, con l’annuncio del riarmo tedesco poco dopo, e la successiva denuncia dell’Accordo di Locarno.
Anche i giapponesi rifiutarono di rinnovare il riarmo ed entrarono in guerra contro la Cina. Con la guerra in Etiopia invece, Mussolini, stringeva un’amicizia con Hitler, sanzionata poi da n patto di collaborazione, nel 1936: l’Asse Roma-Berlino.


L’appeasement: Francia e Inghilterra, spaventati dall’idea di un nuovo conflitto, pensarono che sarebbe bastata qualche concessione territoriale a Germania, Italia e Giappone per calmare le acque, e adottarono la politica dell’appeasement, tuttavia la natura dei regimi totalitari era “implacabile”.
L’Urss: Italia, Germania e Giappone stipularono nel 1936 un accordo per sancire il loro comune orientamento contro l’Urss e la Comintern, il loro nemico ideologico più grande. L’Urss e la Francia, invece stipularono un patto di non aggressione per mettere in difficoltà la Germania.
L’Urss fu poi ammessa nella Società delle Nazioni e riconosciuta come stato sovietico dagli USA.
In Italia: La dittatura fascista in Italia ri rivelò per quello che era: un regime autoritario, liberticida e repressivo. 


Restava al governo Vittorio Emanuele III, ma solo formalmente, dato che il potere effettivo era nelle mani del Duce. Restavano in vigore nello Stato lo Statuto Albertino, il Parlamento, il Senato e la Camera elettiva, tuttavia dal 1924 le libere elezioni politiche vennero sostituite dai “plebisciti”, i cui esiti erano scontati.