Stato assoluto e Stato parlamentare in Inghilterra e Francia

Appunto inviato da momocarta
/5

riassunto sullo Stato assoluto e Stato parlamentare: l'economia mondo, situazione politica dell'Inghilterra e della Francia e la guerra corsara (2 pagine formato doc)

STATO ASSOLUTO E STATO PARLAMENTARE IN INGHILTERRA E FRANCIA

L’economia mondo.

Elementi che caratterizzano uno Stato forte:
- legge: a causa della frammentazione feudale i Re non potevano emanare un codice di leggi valido per tutto il paese.
- religione: alcuni giuristi proponevano la tolleranza religiosa cioè la pacifica convivenza di chiese diverse nello stesso Stato, altri suggerivano ai sovrani di imporre la loro religione come religione di stato.
- fisco: i giuristi dimostravano che uno Stato può vivere senza denaro.
Francia: Stato assoluto (1624-1715). Situazione della Francia:
MONARCHIA = forma di governo in cui il potere è nelle mani di una sola persona, a vita e per via ereditaria o tramite elezione.
Assemblea degli Stati generali: Parlamento di Francia (=assemblea oligarchica).
Formata da:
- nobili: persone che godono di determinati privilegi e portano titoli che li distinguono dalle altre componenti della società;
- clero: persone che appartengono alla gerarchia religiosa;
- borghesia: classe sociale formata da imprenditori, commercianti, professionisti, lavoratori dipendenti non manuali.

La Francia del 600 e il trionfo dello Stato assoluto: riassunto


STATO ASSOLUTO: CARATTERISTICHE

Stato assoluto perfetto di Luigi XIV: è uno Stato sciolto da ogni controllo dei sudditi e da ogni dovere nei loro confronti; il sovrano è assoluto perché è un Re con autorità di carattere sacro, trasmessa direttamente da Dio.
1598: gli ugonotti ottengono il diritto di controllare e fortificare alcune importanti città.
Intanto l’aristocrazia (=dominio dei migliori) complottava contro la monarchia.
1610: Enrico IV fu assassinato e la sua vedova Maria de’ Medici, assunse la reggenza in nome del figlio, il piccolo Luigi XIV.
Negli Stati Generali nobiltà e clero votavano leggi contro il Re e contro la borghesia creando una situazione di caos.
1624: Luigi XIII nomina primo ministro Richelieu che stabilisce un programma politico basato sull’affermazione dell’autorità regia e a questo scopo reprime gli ugonotti e la nobiltà.

Forme di stato e forme di governo: riassunto


STATO ASSOLUTO: RIASSUNTO

Poi partecipa assieme a Richelieu alla Guerra dei trent'anni e le loro vittorie procurano alla Francia grande prestigio, ma il popolo ne pagò le spese con tasse pesantissime che scatenarono dure rivolte.
1643: muore Luigi XIII, poco tempo dopo anche Richelieu, così sale al trono il piccolo Luigi XIV affiancato dal cardinale Mazzarino, che proseguì la politica autoritaria del suo predecessore, ma tra il 1648 e il 1653: i Grandi di Francia tentarono di liberarsi di lui così dovette affrontare la “Fronda”, che però finì in un fallimento.
Dopo la morte di Mazzarino, Luigi XIV istituì 4ministri.
Isola e limita il potere dei nobili confinandoli a nella reggia di Versailles, Perseguitò gli ugonotti e impose la religioni cattolica come religione di stato.
Sostituì il potere privato a quello pubblico e fondò i monopoli di Stato (=pieno controllo del commercio di un prodotto in mano a una persona o a un gruppo di persone).
Eliminò gli Stati generali e dichiarò di non dovere alcuna obbedienza al papà.
Creo così lo STATO ASSOLUTO.

Forme di governo: riassunto di diritto pubblico

 

.