La storia degli imperi coloniali: riassunto

Appunto inviato da violapasto
/5

Riassunto breve della storia degli imperi coloniali (4 pagine formato doc)

STORIA DEGLI IMPERI COLONIALI

L'età degli imperi coloniali
L'espansionismo coloniale europeo
Lo sviluppo industriale ed economico evolse gli equilibri politici e mondiali.
Così negli ultimi decenni dell'800 si intodusse negli stati più industrializzati il colonialismo che si concentrava nei continenti Africani e Asiatici.
Colonizzare un luogo portava vari benefici agli stati colonizzatori che:
• avevano un costante rifornimento di materie prime a basso costo;
• risolvevano in parte il problema delle disoccupazione, infatti chi non aveva un occupazione fissa nelle patria veniva incoraggiato a spostarsi nei nuovi territori conquistati;
• si allargavano i mercati dove le industrie potevano vendere in propri prodotti risolvendo così la crisi di sovrapproduzione;
Per ottenere i consensi dell' opinione pubblica e rafforzare il proprio potere i governi puntavano sul nazionalismo.
 

Scoperta dell'America: cronologia e protagonisti

GLI IMPERI COLONIALI RIASSUNTO

Il termine "nazionalismo" nacque nell'800;
Gli ideali partiottici all' inizio si ritrovavano nei ceti borghesi o intellettuali e in seguito si diffusero tra i ceti popolari grazie alla scolarizzazione che insegnava l'italiano e raccontava la storia,la geografia, le scienze ...eroicamente.
La politica colonialista veniva introdotta nella società come il naturale destino storico di una grande Nazione.
La quale aveva bisogno di spazi più ampi su cui estendersi e diffondere la propria cultura.
In Europa nacquero molte rivalità che non sfociarono in guerre grazie alle diplomatiche iniziative che promosse Bismark.
Nel novembre del 1884 Bismark convocò a Berlino una grande confereza in cui vennero stabiliti i criteri secondo cui gli stati europei avrebbero dovuto impadronirsi dei territori africani.
Si decise che ogni stato prima di colonizzare l'africa avrebbe dovuto avvisare gli altri stati per accogliere gli eventuali reclami.
 

Gli imperi coloniali: riassunto

IMPERI COLONIALI EUROPEI

L'Africa PRIMA della colonizzazione
Prima della sua spartizione tra i vari stati europei, l'Africa presentavaal suo interno realtà molto diverse.
• A nord dove le coste sono bagnate dal mar mediterraneo esistevano gli stati arabi di religione islamica (Marocco,Tunisia,Algeria,Egitto)
• A sud del sahara nella zona del delta del Congo e del Niger si trovavano alcuni stati accumunati da interessi economici e retti da monarchie.
Continuava la tratta degli schiavi infatti molti neri schiavisti compivano razzie nel golfo del Benin (chiamata la costa degli schiavi) per procurarsi uomini che, una volta venduti venivano portati nelle piantagioni americane in cambio di denaro e armi da fuoco.
• L' entroterra era imperniato su un'economia prealentemente agricola dove non esisteva la proprietà privata della terra, che apparteneva a tutta la comunità.
 

IMPERI COLONIALI SPAGNOLI E PORTOGHESI

Queste società erano suddivise in tribù pilotate dagli anziani. Tra questi lo stato più grande era la pacifica Unione Ashanti.
• Gli stati che si estendevano sulle coste orientali vivevano dei commerci con le terre al di là dell'Oceano Indiano gestiti dai mercati arabi.
• In sud africa abitavano dei contadini olandesi chiamati "Boeri" che erano fuggiti dalla loro terra per problemi religiosi.
Quando però nel corso delle guerre napoleoniche queste terre passeranno sotto il dominio inglese i boeri si sposteranno nell'interno. Nella seconda metà dell' 800 furono scoperte ingenti miniere d'oro e diamanti ciò provocò granzi contrasti tra inglesi e boeri per il controlllo delle miniere, questi contrasti terminarono con la vittoria inglese.