Storia d'Europa dal 1870 al 1900: riassunto

Appunto inviato da lorenzoboldrini
/5

storia dell'europa dal 1870 al 1900, con schemi di tutti gli avvenimenti e approfondimento delle tematiche importanti (8 pagine formato doc)

STORIA D'EUROPA DAL 1870 AL 1900: RIASSUNTO

L'Europa nell'età bismarkiana (1870-1890) da una parte si apre per l'Europa un lungo periodo di pace; dall'altra la corsa all'espansione coloniale pone le premesse di pericolose competizioni imperialistiche; da una parte si afferma un nuovo aggressivo nazionalismo, basato sul mito della forza e della potenza militare; dall'altra si assiste all'irrefrenabile sviluppo dei partiti socialisti, internazionalisti e pacifisti.

La struttura del Reich era federale, ma i 25 Stati, pur avendo propria autonomia e propri parlamenti, dipendevano per le questioni più importanti da un governo centrale, retto dal Cancelliere, diretto rap- presentante dell'imperatore, ossia del re di Prussia. Il cancelliere era responsabile solo di fronte all'Im- peratore e non di fronte al Parlamento del Reich, le cui funzioni erano peraltro molto limitate.


Storia mondiale dal 1870 al 1950: riassunto


L'EUROPA TRA LA FINE DELL'800 E L'INIZIO DEL 900

Il consolidamento di uno Stato forte (blocco tra l'aristocrazia e l'alta borghesia) contro tutte le tendenze disgregatrici e di opposizione; una nuova politica economica (ammodernamento dell'agricoltura e appoggio alla grande industria; protezionismo: tariffa doganale del 1879) lotta contro il “Centro” cattolico (Kulturkampf) col quale poi però finirà con l'allearsi per opporsi alla socialdemocrazia; lotta contro il Partito socialdemocratico tedesco (1875: congresso di Gotha). Alle misure repressive, Bismark unisce una legislazione sociale avanzatissima (“socialismo della cattedra”). 1873: patto dei tre imperatori (Germania, Russia, Austria); 1878: congresso di Berlino per la revisione del Trattato di Santo Stefano se- guito alla guerra russo-turca (1877-1878). Soddisfazione dell'Austria (ammini- strazione della Bosnia-Erzegovina) e della Francia (occupazione della Tunisia).

Gli stati europei dal 1870 al 1900: riassunto


STORIA FINE 800 E INIZIO 900 RIASSUNTO

Creazione di uno Stato bulgaro. 1882: Triplice Alleanza fra Germania, Austria e Italia; 1885: Conferenza di Berlino per la spartizione dei territori coloniali 1887: rinnovo della Triplice e Trattato di controassicurazione con la Russia. Sotto il governo di Augusto Thiers è pagata l'indennità di cinque miliardi di franchi oro; nella'Assemblea Costituente prevalgono le forze conservatrici, e nel 1873 vi è anche un fallito tentativo di restaurazione borbonica (presidente Mac Mahon); tuttavia le forze repubblicane finiscono con l'avere la meglio, e nel 1875 la Francia ha una nuova Co- stituzione repubblicana. (Presidente eletto ogni sette anni, Camera eletta a suffragio universale). Im- portanti riforme degli “opportunisti” e iniziative coloniali; 1888-1889: tentativo, fallito, di colpo di Stato: generale Boulanger. La crisi è superata; al governo con le elezioni del 1889, salda maggioranza di repubblicani moderati. Benjamin Disraeli (1874-1880) persegue una strategia imperialistica.

 

Storia italiana dal 1870 al 1950: riassunto