Terrorismo e fondamentalismo: riassunto di storia

Appunto inviato da roppina86
/5

il significato e le caratteristiche del terrorismo e fondamentalismo islamico. Riassunto sul terrorismo e fondamentalismo islamico ed ebraico (6 pagine formato doc)

TERRORISMO E FONDAMENTALISMO: RIASSUNTO DI STORIA

Terrorismo = metodo di lotta basato su violenza intimidatorie (uccisioni, sabotaggi, atten-tati dinamitardi ecc…), praticate con lo scopo di fiaccare psicologicamente l’avversario.
[Il sionismo sosteneva che agli ebrei doveva essere attribuito un territorio - le Nazioni Unite stabilirono che una parte della Palestina dovesse essere data agli ebrei - nel 1948 nasce Israele.

Il giorno dopo Israele fu già at-taccata.
Nella Palestina si scontrarono il fondamentalismo ebraico e quello islamico: entrambi rivendicano quel territorio, nessuno dei due accetterà mai le condizioni che l’altra gli propone.]
HAMAS = branca palestinese del maggior movimento fondamentalista islamico, i Fratelli Musulmani, fondato in Egitto nel 1928 da Hassan al-Banna. Tra il 1940 e il 1950 la lotta palestinese è egemonizzata dai Fratelli Musulmani, ma nel 1954 Nasser, presidente egiziano, li mette fuori legge e li perseguita-spaccatura: 1. vuole un colpo di stato; 2. conquistare il potere conqui-stando prima la società, posizione neo-tradizionalista nel 1957 la direzione dei Fratelli Musulmani in Palestina decide di seguire la posizione neo-tradizionalista: cessa tutte le attività militari e si prepara a raddoppiare il numero delle moschee e delle istituzioni fondamentaliste.

Islam e il Fondamentalismo islamico, riassunto


STORIA IL TERRORISMO E IL FONDAMENTALISMO ISLAMICO

Dal 1957 al 1987 attività armata e terroristica fatta da nazionalisti laici di Fatah: essi deridono i fondamentalisti e li accusano di pregare e non lottare.
Nel 1987 scoppia l’Intifada (rivolta fatta a sassate) e la direzione dell’Olp (organizzazione terro-risti, all’inizio condotta da Arafat) si trova in un momento di debolezza i Fratelli Musulmani dichiarano il loro successo: la rete islamica è forte ovunque - fondano Hamas, che significa “fervore” ed è acronimo di “movimento di resistenza islamico”.
Statuto di Hamas ha come obiettivo trasformare la Palestina in uno Stato islamico, retto dalla shari’a (legge del Corano diviene legge di Stato), nella prospettiva di una riunificazione di tutto il mondo musulmano nel Califfato. Inoltre la lotta per la liberazione della Palestina è un obbligo per ogni musulmano in qualunque Paese viva.

Tema sul terrorismo: come svolgerlo


TERRORISMO ISLAMICO ESAMI RIASSUNTO

Differenza tra Hamas e al-Qa’ida: La questione palestinese x Hamas oltre ad essere nazionale è anche religiosa: è lo scontro fina-le tra gli ebrei, protetti dai cristiani, e i musulmani. Gerusalemme è la terza città santa dell’Islam dopo la Mecca e Medina, è il luogo cui prima della Mecca si rivolgeva la preghiera dei credenti, è il punto di partenza per l’ascensione del Profeta.
Al-Qu’ida nega la centralità assoluta della questione palestinese; infatti bin Laden è un professo-re universitario esule in Arabia Saudita, che entra in contrasto con i Fratelli Musulmani quando scoppia la jihad (guerra santa) in Afghanistan, iniziando a reclutare palestinesi per andare a combattere i sovietici.
Nel 1992 Israele deporta 415 dirigenti palestinesi nel Sud del Libano dove questi entrano in con-tatto con i guerriglieri sciiti di Hezbullah la teologia che giustifica com “martirio” le operazioni suicide è elaborata dagli sciiti durante la guerra Iran-Iraq. Così nel 1993 Hamas fa la scelta del terrorismo suicida.



Fondamentalismo islamico: breve ricerca