Il visconte dimezzato

Appunto inviato da kateart31
/5

Fabula e intreccio, personaggio, luogo,tempo, narratore, storia, struttura base, ritmo narrativo (3 pagine formato doc)

Analisi di un testo Analisi di un testo Silvestri Caterina Il Visconte dimezzato Di Italo Calvino La storia Intreccio: Il Visconte Medardo di Terralba va in guerra contro i Turchi insieme allo scudiero Curzio.
Durante la battaglia il Visconte viene colpito da una cannonata e di lui venne trovata solo la metà destra mentre quella sinistra non c'era più. I dottori riuscirono a salvare il Visconte che ora era dimezzato. Il Visconte torna a Terralba ma non esce dalla sua stanza. Suo padre, Aiolfo, muore. Dopo la morte del padre Medardo inizia ad uscire e inizia a fare cattiverie tagliando tutto ciò che incontrava a metà. Si capì che di Medardo era tornata solo la parte cattiva.
Il Visconte incendia la parte del castello riservata ai domestici rinchiudendo dentro la balia Sebastiana. La donna rimane ustionata e Medardo dice che è lebbra e che deve andare a Pratofungo insieme agli altri lebbrosi. Il dottore Trelawney per paura del Visconte sostiene anche lui che la Balia sia affetta dalla lebbra e così la donna se ne deve andare dal castello. Il Visconte si innamora di Pamela e i suoi genitori vorrebbero che lei lo sposasse perché avevano paura di ciò che avrebbe potuto fare il Visconte. Un giorno arriva a Terralba un altro Visconte dimezzato ovvero la parte sinistra che era tutto l'opposto dell'altra cioè buona che aiuta i bisognosi in tutti i modi. Anche lui si innamora di Pamela e le racconta la sua storia. La parte sinistra del Visconte rimane sepolto sotto un cumulo di macerie e nella notte passarono due eremiti che lo trovarono e lo salvarono. La popolazione inizia a chiamare la parte sinistra “il Buono” mentre la parte destra “il Gramo”. Con il passare del tempo le virtù del Buono si fecero negative perché si rivelava troppo invadente e ficcanaso. La popolazione si trovava immersa tra malvagità e virtù ugualmente disumane. Il Gramo sfida a duello il Buono per decidere chi avrebbe avuto Pamela. Durante il combattimento i due si feriscono contemporaneamente sulla fenditura verticale; il dottor Trelawney li ricuce insieme e così Medardo torna intero reso più saggio dalla doppia esperienza avuta. Fabula: 1-8-2-3-4-5-6-7-9-10-11 Analessi: nel brano è presente un analessi ed è quando il Buono racconta a Pamela il modo in cui si è salvato. Struttura di base del testo narrativo Esposizione: Il giovane visconte Medardo di Terralba si arruola nella guerra in Boemia contro i Turchi e si dirige verso il campo di battaglia. Esordio: Durante la battaglia il visconte, dimostrandosi coraggioso, viene colpito da una palla di cannone sparata dai Turchi e viene diviso in due metà perfettamente identiche che vengono miracolosamente salvate e che vivono come due diverse entità. Peripezia: In un primo momento soltanto una delle due metà del visconte fa ritorno a Terralba e compie azioni crudeli. Si ha poi il ritorno anche dell'altra parte di Medardo, la quale compie invece opere di bontà in alcuni casi eccessiva. Queste due parti sono in conf