"L'Amico ritrovato" di Fred Uhlman

Appunto inviato da valentinagreco
/5

Scheda libro de "L'amico ritrovato" con riferimenti storici e geografici, trama, commento (1 pagine formato doc)

SCHEDA LIBRO
TITOLO:  L’amico ritrovato
AUTORE: Fred Uhlman
RIFERIMENTI STORICI E GEOGRAFICI: Gran parte della vicenda si svolge a Stoccarda (Germania) nel 1933, durante la dittatura di Hitler, prima dell’attuazione delle leggi razziali contro gli ebrei; successivamente a questo evento l’ambientazione si sposta negli Stati Uniti in quanto il protagonista, di origine ebrea, è costretto ad emigrarvi al fine di non essere perseguitato e deportato in un campo di concentramento.
Durante e precedentemente alla Seconda Guerra Mondiale gli USA sono infatti sempre stati avversi alla Germania.


TRAMA: 
Hans è un normale ragazzo ebreo che frequenta un famoso liceo classico: è socievole con tutti, ma non ha ancora trovato un ragazzo adatto a divenire realmente suo amico, qualcuno per la cui perdita valga la pena disperarsi.
Finalmente un pomeriggio fa il suo ingresso in classe il ragazzo “giusto”, che di lì a poco sarebbe diventato la sua più grande fonte di felicità. Il suo nome è Konradin, e Hans si sorprende non poco quando scopre che appartiene agli Hoenfels, una delle famiglie più importanti della storia tedesca. 
I due, dopo il primo incontro lungo la strada per tornare a casa da scuola, diventano amici inseparabili: trascorrevano molto tempo insieme, facendo gite e discutendo degli argomenti più svariati. Konradin si reca regolarmente a casa di Hans, del quale ha anche conosciuto i genitori; questo però, non ha nemmeno mai visto quelli dell’amico. Il motivo è alquanto spiacevole: la madre polacca di Konradin è profondamente razzista nei confronti degli ebrei, e non sopporta l’idea che il figlio sia amico di uno di “loro”. Non ne parlano mai, ma entrambi sanno che questo è l’inizio della fine della loro amicizia.