Chichibio e la gru di Boccaccio: analisi e commento

Appunto inviato da daly00
/5

Chichibio e la gru di Boccaccio: scheda libro con commento, analisi, riassunto e interpretazione (2 pagine formato doc)

CHICHIBIO E LA GRU DI BOCCACCIO: ANALISI E COMMENTO

Dati editoriali:
Nome e cognome dell’autore: Giovanni Boccaccio
Titolo del libro: Chichibìo e la gru (dal Decameron appartenente a La novella della sesta giornata)
Genere: Novella comica perché con motto di spirito e un’arguta risposta.

Chichibio e la gru di Boccaccio: riassunto e analisi

BOCCACCIO, CHICHIBIO E LA GRU RIASSUNTO

Esposizione sintetica della vicenda.

Chichibìo stava arrostendo una grassa e giovane gru, quando una giovane ragazza di cui era innamorato gli chiese di darle una delle sue cosce.
In un primo momento non volle, ma quando la donna le disse che se lo gliela avesse data non le avrebbe dato quello che gli sarebbe piaciuto, lui gliela diede. Durante la cena, il signore, Currado, si accorse che mancava e interrogò Chichibìo sul fatto e questo gli disse che tutte le gru avevano solo una zampa,cosicché il signore insospettito e sicuro che le gru avessero due zampe gli disse che il giorno dopo sarebbero andati in campagna per accertare la cosa, e che non fosse stato così lo avrebbe punito.

Chichibio e la gru di Boccaccio: analisi

CHICHIBIO E LA GRU RIASSUNTO

Il giorno dopo, all’alba, si recarono in campagna. Chichibìo era terrorizzato e il signore non vedeva l’ora di mostrargli il contrario, quando il cuoco vide che le gru si reggevano su una sola zampa e lo fece notare al suo padrone, ma quando Currado gridò, queste poggiarono l’altra zampa e volarono via. Chichibìo pieno di terrore allora disse che se ieri sera avesse urlato anche quella gru avrebbe poggiato l’altra zampa. Il padrone divertito della battuta diede ragione al cuoco e lo perdonò.

Chichibio e la gru: riassunto novella

BOCCACCIO, CHICHIBIO E LA GRU ANALISI DEL TESTO

Presentazione e analisi dei personaggi principali.
Chichibìo: un cuoco veneziano di un signore fiorentino
Brunetta: una giovane donna di cui Chichibìo si è innamorato
Currado Gianfigliazzi: il signore della casa, fiorentino, magnanimo, liberale.

Chichibio e la gru: scheda libro

ANALISI DEL TESTO CHICHIBIO E LA GRU

Analisi dell'ambiente e del tempo.
Tempo storico o della storia:  metà del Trecento
Tempo della narrazione: 2 giorni
Ambiente: cucina, sala da pranzo e all’alba in campagna.
Tecniche narrative. Voce narrante: narratore esterno con qualche dialogo.
Stile e scelte linguistiche. Linguaggio popolaresco, registro alto medio o basso a seconda dei luoghi in cui ci si trova, dialetto veneziano. C’è qualche dialogo.

Chichibio cuoco di Boccaccio: riassunto breve

BOCCACCIO, CHICHIBIO E LA GRU COMMENTO

Interpretazione delle intenzioni dell'autore. È di scopo umoristico. La morale è che essere signori di qualcuno non vuol dire essere impassibili alla possibilità di un servitore di rimediare a un danno, e che anche delle semplici parole possono rimediare, pur essendoci differenza di classi sociali.
Commenti e valutazioni. È una novella comica, catartica perché fino alla fine non si sa che fine farà Chichibìo, ma che termina con un scioglimento di tensione veramente divertente, che nessuno si aspetta.