Gabriella garofano e cannella

Appunto inviato da acsenta
/5

scheda libro dell'opera di Jorge Amado: "Gabriella garofano e cannella". (3 pagine formato doc)

Rossatto Stefania Analisi del libro Dati sul libro: Autore: Jorge Amado Titolo: Gabriella garofano e cannella Data della prima edizione: settembre 1979 Trama: Nella cittadina brasiliana di Ilhéus vive l'arabo Nacib, proprietario del bar Vesuvio, che rimasto senza cuoca deve assolutamente trovare una sostituta nel più breve tempo possibile.
La ricerca non è facile, visto il susseguirsi di avvenimenti improvvisi nella città, come l'omicidio commesso da Jesuino verso la moglie e l'amante di questa. Ma fortunatamente al porto arriva Gabriella, in cerca di lavoro per sfuggire alla fame, che, assunta dall'arabo, diventerà ben presto un punto di forza per il bar. Infatti di giorno in giorno aumentano i clienti che vengono per vederla, che le fanno proposte invitanti, offrendole ogni tipo di ricchezza.
Ma tra l'arabo e la ragazza è ormai nato un particolare amore, e lei, felice, rifiuta senza problemi ogni tipo di offerta. Ma Nacib, vedendola tanto bella e tanto brava in cucina, per paura di perderla, ormai innamorato perdutamente di lei, decide di farla diventare sua moglie. Gabriella accetta a malincuore la proposta, per non ferire l'uomo, anche se non sente il bisogno di sposarsi. Il matrimonio si svolge tra gli scontri cittadini per le vicine elezioni e il crescente progresso che ormai invade la città, le sfarzose feste e gli incontri culturali. Gabriella, scaraventata in questa nuova realtà, si sente ogni giorno più a disagio; tutto ciò che ama fare non le è più permesso, e perde anche la passione che all'inizio la legava al marito. Nacib, angosciato per questo suo cambiamento, cercandone le ragioni, scopre i suoi tradimenti, trovandola a letto con il suo caro amico Tonico. Ma, troppo innamorato, non ha li coraggio di ucciderla come si usava fare barbaramente in quelle terre; la percuote e poi la caccia di casa. Aiutato da un altro caro amico otterrà ben presto l'annullamento del matrimonio, visto che Gabriella non ha un certificato di nascita. La ragazza, disperata per aver fatto soffrire involontariamente l'amato, lo aspetta sperando nel suo perdono. Le vicissitudini obbligheranno Nacib a riassumere la cuoca, a causa l'imminente inaugurazione del ristorante aperto in società con il nuovo sindaco, Mundinho Falcao, dopo la tanto attesa apertura del porto. Finalmente Gabriella può tornare a fare ciò che ama di più, felice di stare di nuovo al fianco di Nacib , di far l'amore con lui, ma soprattutto di poter cucinare, ridere e ballare a piedi scalzi. Personaggi: Nacib e Gabriella La cortigiana: Carattere: Gabriella, trasportata dalla sua naturalezza e dalla sua spontaneità, senza alcuna malizia, si dona non solo al marito ma anche ad altri uomini, vedendo in questo una cosa del tutto naturale. Questa sensuale ragazza ama la libertà: si sente soffocata dalle convenzioni dell'epoca, e persino un semplice paio di scarpe può diventare un ostacolo e un motivo di sofferenza. Ama tutto ciò che è fisico e carnale, come fare l'amore, ma anche danzare a piedi