Qualcuno con cui correre - Scheda libro

Appunto inviato da cagno97
/5

Scheda libro su Qualcuno con cui correre di David Grossman: riassunto della storia, personaggi, tempi, luoghi, temi, narratore, linguaggio, focalizzazione e commento (3 pagine formato doc)

QUALCUNO CON CUI CORRERE - SCHEDA LIBRO

Qualcuno con cui correre di David Grossman: scheda-libro - Autore: David Grossman, nato il 25 gennaio 1954 a Gerusalemme in cui vive tutt’oggi con moglie e due figli.
Conosciuto come scrittore di saggi, interventi giornalistici e romanzi per adulti e bambini, è uno degli scrittori israeliani più apprezzati al mondo; ha ricevuto un Sappir Prize for literature nel 2001 e il premio come miglior romanzo al Jewish Quaterly Wingate Literaly Prize del 2004 grazie alla sua completa dedizione alla scrittura dopo aver perso il lavoro. Si laurea in filosfia e teatro all’università di Gerusalemme e, oltre a “Qualcuno con cui correre”, scrive altri romanzi che diventano oggetto di critiche positive da giornalisti mondiali (“Vedi alla voce: amore” (1988); “Il vento giallo”(1987); “Le memorie della Shoah”).
Il 27 gennaio 2008, in occasione del Giorno della Memoria, Grossman ha ricevuto una laurea honoris causa in Studi letterari e culturali internazionali dall'Università di Firenze. Data di edizione: stampato nel settembre del 2001 (anno di pubblicazione).
 

Il duello di Grossman: analisi

QUALCUNO CON CUI CORRERE: RIASSUNTO DI OGNI CAPITOLO

STORIA: le storie dei due ragazzi, Assaf e Tamar, vengono raccontate contemporaneamente tramite l’uso di numerosissime analessi finchè i due personaggi si incontrano, formando un'unica storia. Tra la storia di Assaf e quella di Tamar intercorre un mese di differenza in cui Tamar cerca di attuare il suo piano che verrà poi scoperto e sostenuto da Assaf, quando la troverà e le due strie si fonderanno in una unica.
Assaf. Siamo nel mese di agosto e Assaf ultimamente passa le mattinate in uno studio del municipio, dalle otto del mattino alle quattro del pomeriggio, per guadagnare qualcosa e riempire le sue giornate estive. Ma quella mattina Danokh, un amico di suo padre che gli aveva offerto quel lavoro, gli assegna il compito di trovare il padrone di un turbolento cane. Dunque Danokh gli consegna il modulo 76, la corda usata come guinzaglio e, senza accorgersi, Assaf si ritrova a correre per strada, trascinato dal cane. Intanto, però, sente i suoi problemi inseguirlo ed infastidirlo: i genitori in vacanza in America, l’ex fidanzato di sua sorella divenuto amico di Assaf e Roy, un amico d’infanzia che ultimamente Assaf sembra non comprenderlo più.

QUALCUNO CON CUI CORRERE: PERSONAGGI

Immerso nei suoi pensieri non si accorge che il cane si è fermato davanti ad una pizzeria in cui scopre che il cane è femmina e, dopo aver pagato la pizza, la cagna riparte a correre conducendo Assaf in una chiesetta dove stava una vecchia monaca: inizialmente rimane turbata alla vista di uno sconosciuto anziche la sua “Tamar”, svelando così ad Assaf l’identità della padrona della cagna Dinka. La monaca e il ragazzo iniziano a conoscersi e si scambiano storie e pensieri: lui racconta a lei la sua storia, accennando anche alle sue preoccupazioni (rimanendone meravigliato) mentre lei racconta a lui la sua storia, le origini da Lyksos e il suo compito di monaca; inoltre gli narra anche del primo incontro con Tamar, descrivendola ed elogiandola a tal punto da incuriosire e attrarre inconsciamente Assaf.