I tre moschettieri: riassunto, personaggi e commento

Appunto inviato da fatherblack47
/5

Recensione completa di riassunto della storia, personaggi e commento de I tre moschettieri di Alexandre Dumas (1 pagine formato txt)

I TRE MOSCHETTIERI RIASSUNTO

I tre moschettieri di Alexandre Dumas.

Riassunto de I tre moschettieri di Alexandre Dumas. D’Artagnan, il protagonista di questo racconto, era un ragazzo abbastanza giovane, discendente di una nobile famiglia caduta in miseria. Lasciò il castello di suo padre in Guascogna, per andare a Parigi ed arruolarsi nel Corpo dei Moschettieri del Re; portò con se una lettera di presentazione per il signor De Tréville, capitano dei moschettieri, ma alle porte di Parigi venne assalito in una locanda dai servi di un misterioso cavaliere vestito di nero che lo aveva deriso per il suo umile aspetto e sopratutto per il suo vecchio ronzino. Quando rinvenne dall’aggressione, D’Artagnan entrò in città e si presentò al signor De Tréville, ma dalla finestra del suo ufficio, vide un uomo che gli aveva rubato una lettera, ed uscì di corsa per inseguirlo; ma uscendo si scontrò con uno dei moschettieri: Athos, che lo sfidò in un duello dietro il convento delle carmelitane; D’Artagnan accettò, e continuando la sua corsa, si scontrò contro un altro moschettiere: Porthos, ed anch’egli lo sfidò in un duello dietro il convento delle carmelitane; più avanti incontrò il terzo moschettiere: Aramis, e venne sfidato in duello anche da lui, perché D’Artagnan, pur involontariamente, lo aveva messo in imbarazzo di fronte ad alcuni gentiluomini.
Intanto il ragazzo aveva perso le speranze di riuscire a prendere l’uomo che stava inseguendo, ma pensò invece di tornare da De Tréville.

I tre moschettieri di Dumas: analisi e commento

I TRE MOSCHETTIERI RIASSUNTO CAPITOLI

Più tardi, si ricordò dell’appuntamento che aveva preso con i moschettieri dietro il convento delle carmelitane. Così iniziò il duello contro Athos, ma entrambi vennero bloccati dalle guardie del cardinale, che chiesero loro di seguirli; essi si rifiutarono, quindi li costrinsero con le armi. Infine le guardie vennero sconfitte,grazie anche al tempestivo arrivo di Porthos e Aramis.

D’Artagnan invitò i moschettieri nel suo appartamento, quando si accorse di essere spiato e trovò il signor Bonacieux, il padrone di casa ad origliare. Si scusò, e si difese dicendo che doveva parlargli di una cosa molto importante: sua moglie era stata rapita. Lei era la guardarobiera della regina, ed era a conoscenza di parecchi segreti, che, secondo D’Artagnan, potevano interessare solamente una persona:il Cardinale Richelieu. Così, tornò dentro la sua stanza, e ne parlò con i suoi compagni, e più tardi, sentì un grido. Scese al piano di sotto, e trovò la moglie di Bonacieux seduta su una sedia. Le chiese come avesse fatto a fuggire, e lei gli rispose che aveva approfittato di una distrazione del suo carceriere, e gli disse che ora era stato rapito suo marito.

I TRE MOSCHETTIERI RIASSUNTO BREVE

Intanto alla reggia, il cardinale Richelieu, stava parlando con una sua collaboratrice: Milady, una donna molto bella, ma allo stesso tempo scaltra e furba che aveva avvelenato suo marito per i suoi soldi in Inghilterra, la quale lo informò del fatto che la regina si era incontrata con il duca di Buckingham, Re di Inghilterra a quel tempo ed egli si era invaghito di Anna d'Austria, e gli avesse donato due puntali di diamanti della sua collana, come pegno della sua amicizia. Così, il cardinale, che odiava profondamente la regina, chiese al re di organizzare un gran ballo, in occasione dell’arrivo a corte dell’ambasciatore d’Austria, in cui la regina avrebbe potuto sfoggiare i puntali di diamanti che gli aveva regalato.Il re pensò che fosse un ottima idea.

Richelieu, sapeva che la collana della regina era formata da dodici puntali di diamante, e che due erano in possesso del duca di Buckingam, così incaricò Milady di rubare al duca i due puntali, cosicché la regina non potesse più riaverli in tempo per il gran ballo ed avrebbe dovuto confessare al re di aver regalato al duca due puntali della sua collana.