I pilastri della terra

Appunto inviato da jessy05
/5

breve relazione sul libro di Ken Follet con riferimenti al periodo storico in cui è ambientata la vicenda (4 pagine formato doc)

I “Pilastri della terra” è uno dei maggiori capolavori di Ken Follet, un autore contemporaneo nato a Cardiff nel 1949 I PILASTRI DELLA TERRA I “Pilastri della terra” è uno dei maggiori capolavori di Ken Follet, un autore contemporaneo nato a Cardiff nel 1949.
E' autore soprattutto di romanzi di spionaggio, ma con “i pilastri della terra” cambia argomento e affronta un romanzo storico. Il racconto è diviso in sei parti e affronta un arco di tempo che va dal 1123 al 1174, quindi si svolge interamente nel medioevo. Il libro è così diviso: Prologo: anno 1123 Parte prima: anni 1135-1136 Parte seconda: anni 1136-1137 Parte terza: anni 1140-1142 Parte quarta: anni 1142-1145 Parte quinta: anni 1152-1155 Parte sesta: anni 1170-1174 L'intera vicenda si svolge durante il periodo medievale, nell'Inghilterra sud orientale.
L'unica parte che non si svolge in Inghilterra è quella in cui si narra il viaggio di Jack alla ricerca di informazioni sul padre,che vede come luoghi la Francia e la Spagna. La maggior parte delle vicende si svolge a Kingsbridge, che è una cittadina realmente esistente sulla costa dell'Inghilterra meridionale. Nel priorato di Kingsbridge si trovano a vivere contemporaneamente tutti i personaggi e inoltre questo è la sede della cattedrale, il tema principale di tutto il romanzo. Viene poi citata spesso la contea di Shiring, della quale non sono riuscita però a trovare notizie storiche. Quasi tutta l'intera storia si svolge in queste due città e nelle foreste circostanti abitate dai fuori legge; l'autore evidenzia alcune scene di miseria che scaturiscono in brigantaggio nelle foreste; il brigantaggio è un fenomeno molto diffuso nell'età medievale, dove era presente molta povertà. Inoltre è evidenziato il comportamento di prepotenza dei signorotti locali, come William, il conte di Shiring, che vuole sottomettere a lui la città di Kingsbridge ed è violento con le persone che vivono nella sua contea. I personaggi descritti da Ken follet appartengono a varie classi sociali, dalla classe medio-povera, contadina alla classe mercantile; il protagonista, Tom e la sua famiglia appartengono a una classe medio povera; Ellen è una fuorilegge che abita nella foresta; Aliena era la nobile figlia di un conte, che dopo essere caduta in miseria riesce a risollevarsi con il commercio della lana. Ken Follet descrive anche la classe nobile o reale, nei confronti della quale appare molto critico. Infine l'autore descrive la classe ecclesiastica, talvolta legata alla corruzione della chiesa e alla ricchezza, come nel caso del vescovo Waleran, e talvolta legata da ideali puramente religiosi, come nel caso di Philip. In sostanza Ken Follet si attiene fedelmente alla divisione della società medievale. Nel libro viene inoltre trattato il tema della caccia alle streghe, molto diffusa nel medioevo; un esempio è quello di Ellen che viene considerata una strega per le sue maledizioni. Un fatto storico di grande rilievo è la descrizion