La metamorfosi di Kafka: scheda libro e commento personale

Appunto inviato da cyborgmatt
/5

La metamorfosi: scheda libro con biografia di Kafka, analisi dei personaggi, collocazione spazio-temporale, genere, analisi del linguaggio, trama esauriente, scopo dell'autore e commento personale (2 pagine formato doc)

LA METAMORFOSI KAFKA: SCHEDA LIBRO

Citazioni bibliografica. Franz Kafka, La metamorfosi. Cenni sull'autore. Franz Kafka nasce il 3 luglio 1883 a Praga.

Lo scrittore ceco, di lingua tedesca, è una delle figure di maggiore spicco della letteratura moderna. Era figlio di Hermann Kafka, commerciante in mercerie, e di Julie Lowy, che proveniva da una famiglia di agiati commercianti. Nel 1906 si laureò in diritto all’ università di Praga.
Nel 1907 iniziò a lavorare in una società di assicurazioni.
Nel 1902 conobbe Max Brod, che sarebbe diventato il suo più caro amico, e proprio a casa di Brod, nel 1912, conobbe Felice Bauer, con la quale si fidanzò per due volte e per due volte ruppe il fidanzamento: la tormentata relazione è documentata nelle Lettere a Felice, raccolte nel 1967.
Nel 1910 iniziò a scrivere i Diari, e al 1911 risale il primo ricovero nel sanatorio di Erlenbach presso Zurigo, ma la diagnosi definitiva di tubercolosi fu formulata nel 1917. Da quel momento i ricoveri in vari sanatori diventarono sempre più frequenti e lunghi: Kafka morì in uno di questi, in Austria a Kierling nel 1924.
COLLOCAZIONE SPAZIO-TEMPORALE
Il racconto dura all'incirca qualche settimana. La scena non si sposta mai, rimane sempre all'interno della casa e per la maggior parte nella stanza di Gregor. La storia si svolge interamente in uno spazio chiuso senza uscire mai all'esterno.

La metamorfosi di Kafka: analisi

LA METAMORFOSI KAFKA: PERSONAGGI

ANALISI DEI PERSONAGGI: GREGOR SAMSA : Il protagonista della Metamorfosi è Gregor Samsa un commesso viaggiatore e anche unico sostegno economico della famiglia. Il padre lo obbliga ad andare a lavorare per saldare il debito generato con il fallimento della ditta del padre. Gregor occupava molto spazio in casa e tutti avevano paura di lui e non si fidavano a lasciare la casa libera o uno dei componenti della famiglia in casa solo con l’insetto, la sua morte è per tutti una liberazione lo si nota in fondo perché dopo la sua morte tutta la famiglia va a fuori a fare una passeggiata e torna il sole.

IL PADRE : All’inizio Gregor lo descrive come un fannullone che sta sempre a leggere il giornale seduto sulla sua poltrona ma dopo la metamorfosi di Gregor anche lui porterà a casa dei soldi però alla sera sarà sempre il solito fannullone. Lui tira la mela che ucciderà Gregor,da questo e da come parlava di lui si capisce che all’ interno della famiglia era lui quello che odiava di più Gregor.

LA SORELLA:Giovane diciassettenne molto brava a suonare il violino, dopo la metamorfosi del fratello è lei quella che verso l’inizio si preoccupa di più di Gregor ma verso la fine del libro anche lei lo abbandona. Come tutti i membri della famiglia si trova un lavoro però non riesce a coronare il suo sogno:andare in conservatorio.

LA MADRE:Un po’ troppo emotiva, sviene alla vista del figlio trasformato. Lei trova lavoro come sarta e cuce tutte le sere. Nella famiglia ha un ruolo marginale rispetto agli altri.

LE CAMERIERE:La prima appena può chiede di essere licenziata mentre l’ultima era l’unica a non provare disgusto nel vedere lo scarafaggio infatti lei lo osserverà tutte le mattine e sarà lei a scoprirlo morto e a gettarlo nella spazzatura.

GENERE. “La metamorfosi” è un romanzo d’ analisi.
ANALISI DEL LINGUAGGIO. Non vi sono termini difficili o tecnici ed è un racconto di facile lettura. L’autore si esprime in modo realistico.

La metamorfosi di kafka: scheda libro

LA METAMORFOSI KAFKA: RIASSUNTO

TRAMA. Una mattina Gregor Samsa si sveglia con una strana sensazione addosso. Guarda l’ora e vede che è in ritardo: in quel momento doveva già essere al lavoro. Prova ad alzarsi ma non ci riesce, allora nota che qualcosa è cambiato: guardandosi vede un sacco di piccole zampe invece delle braccia. Dopo un po’ lo chiamano i genitori e la sorella, chiedendogli perché non si era ancora alzato, ricordandogli anche che il principale si sarebbe arrabbiato per il ritardo. Lui risponde che era tutto a posto, ma sente che anche la sua voce è cambiata. In quel momento arriva il procuratore, mandato dal principale per controllare come mai Gregor non si era ancora presentato al lavoro.

La metamorfosi di kafka: recensione