"La ragazza di Bube" di Carlo Cassola

Appunto inviato da piribillo
/5

Scheda libro completa di riassunto, personaggi, spazio,tempo, frasi da ricordare, temi, narratore, commento, lessico etc... etc... (3 pagine formato doc)

Autore: Carlo Cassole Scheda Libro di “La ragazza di Bube” Autore: Carlo Cassola Titolo: La ragazza di Bube Data della prima pubblicazione: 1960 Casa Editrice: Bur Data dell'edizione letta: agosto 2004 Riassunto: Bube, un partigiano, va a visitare la famiglia di Sante, un suo compagno caduto in battaglia.
La famiglia era composta dal padre, anche lui comunista, dalla madre, colpita dall'inconsolabile perdita del figlio, e da Mara, una ragazza sedicenne che aiutava la mamma nelle faccende domestiche e badava al fratello minore, Vinicio. Fra Mara e Bube nasce subito un amore timido e riservato attraverso lo scambio di lettere e fotografie.
Le occasioni di incontro per?no rare. Passano alcuni mesi e Bube decide di presentarle i suoi genitori, cos?ccompagna Mara a Volterra. Qui Bube incontra un suo amico, Lidori, che gli consiglia di scappare perch?o vogliono processare per l'omicidio del figlio del maresciallo, che ha commesso. Cos?ube fugge in Francia mentre Mara rimane in Italia. Mara, ?isperata, e in attesa del ritorno di Bube, va a lavorare a Poggibonsi, dove ha una breve storia d'amore con un ragazzo, Stefano. Nel frattempo si viene a sapere che Bube ?tato arrestato e che verr?rocessato. Mara decide di rimanergli accanto in questo momento difficile e abbandona definitivamente Stefano. Il processo lo condanna a 14 anni di carcere. Mara per?n si arrende e gli rimane accanto andandolo a trovare frequentemente in carcere. Mara ?ronta ad aspettare il trascorrere di quei lunghi anni per poi sposarsi ed avere figli. Le frasi da non dimenticare: “A un tratto egli …. e una terza” (pagina 103) “Pensava a Bube… nulla in comune col suo paese” (pagine 158-159) “Quando torno dalla macchia…per essere pari al nome che aveva” “Ne approfittavano ..Ma quegli altri” “La disgrazia ?tata…Fosse stato vivo il padre” (pagina 230) “No, uno fa quello che gi altri si aspettano che faccia..” (pagina 234) “Voglio solo che tu sappia… ?tata una grande disgrazia” (pagina 242) “I giudici lo capiranno.. per non capire queste cose” (pagine 242) “No, tu sei la sola persona .. il dolore che ho dato a te” (pagine 246-247) “Nessuno, nessuno ha piet?. aveva chiesto cos?oco alla vita” (pagina 250) “E invece anch'io ho colpa… ?oprattutto mia” (pagina 251) “Non c'era stato mai nulla di vero..una beffa e niente altro” (pagina 252) Tempo: Il romanzo si svolge alla fine della seconda guerra mondiale. Il romanzo inizia nel 1945, quando le truppe vengono sciolte ed i soldati, lasciate le formazioni, tornano a casa. Spazio: Il romanzo ?mbientato in alcuni paesi toscani: Monteguidi, dove abita Mara, Colle, dove lavora il padre di Mara, Poggibonsi, dove Mara va a lavorare, Volterra, dove abita Bube, e Firenze, dove Bube viene incarcerato. Personaggi: Mara Castelletti ?na ragazza sedicenne, sfrontata