Assassinio sull'Orient Express: scheda libro

Appunto inviato da ayary
/5

Scheda di lettura del libro di Agatha Christie: Assassinio sull'Orient Express. Trama, luoghi, analisi dei personaggi, temi e stile (3 pagine formato doc)

ASSASSINIO SULL'ORIENT EXPRESS: SCHEDA LIBRO

Scheda di lettura: Assassinio sull’Orient-Express.
Autore Agatha Christie
Titolo Assassinio sull’Orient-Express
Casa editrice Oscar Mondadori.

ASSASSINIO SULL'ORIENT EXPRESS LIBRO, TRAMA BREVE

Riassunto trama. In questa affascinante storia, l’Orient-Express è usato come sfondo per il più celebre romanzo di Agatha Christie.

La risoluzione di questo misterioso caso viene elaborata dalla mente brillante di Hercule Poirot, famoso poliziotto belga.
Poirot è in viaggio sulla vettura di prima classe dell’Orient-Express, partito da Istanbul e diretto a Calais, con il quale farà ritorno a Londra per completare alcune importanti indagini.
L’investigatore dovrà far luce su un delitto che avrà luogo di notte, mentre un imprevisto meteorologico manderà all’aria i piani dell’omicida; infatti una bufera di neve ostruirà il regolare percorso del treno e lo farà rimanere fermo per molto tempo. Quella notte accaddero alcuni fatti che lasciarono perplesso Poirot, anche se non si fosse ancora a conoscenza dell’uccisione di Samuel Edward Ratchett, un ricco americano dall’aspetto crudele.
Infatti quella stessa notte suonò il campanello dello scompartimento di Ratchett e si sentì un tonfo, ma una voce, all’interno, rispose in francese che non era accaduto niente di grave e che si era sbagliato. Qualche momento dopo squillò anche il campanello della signora Martha Hubbard, una turista americana, la quale era sicura che qualcuno si fosse introdotto nel suo scompartimento.

Assassinio sull'Orient Express: riassunto e analisi

ASSASSINIO SULL'ORIENT EXPRESS LIBRO, ANALISI

Successivamente Poirot avvertì un colpo davanti alla sua porta, ma quando aprì per vedere che fosse stato, notò una figura, che indossava un kimono scarlatto, allontanarsi. Il giorno dopo quando venne scoperto il cadavere, Poirot e il dottor Costantine (unico passeggero della vettura Atene-Parigi), andarono ad ispezionare il luogo del delitto e la salma, che era stata pugnalata molte volte, anche se alcune ferite erano da considerarsi graffi e altre create da colpi vibrati con la mano sinistra. Analizzando alcuni indizi Poirot scoprì che Ratchett era in realtà Cassetti, un rapitore americano, e questo omicidio era una vendetta per la piccola Daisy Armstrong, figlia di signori americani benestanti, che egli aveva ucciso dopo aver riscosso elevate somme di denaro per il riscatto. La presenza di un numero esagerato di indizi, farà pensare a un tentativo di far ricadere la colpa su determinate persone. Interrogate molte volte tutte le persone e ragionando sulle loro qualità e personalità, Poirot, in un solo giorno, propone due soluzioni del caso ai passeggeri del treno. La prima consiste nel fatto che un uomo basso e dalla voce femminea, che Hildegard Schmidt (cameriera della principessa Natalia Dregomiroff), dice di aver incontrato mentre usciva dallo scompartimento della sua padrona, sia entrato nel vagone Istanbul-Calais quando era fermo ad una stazione; questa persona, munita di passe-partout e divisa da conduttore, si sarebbe introdotto nello scompartimento di Cassetti e lo avrebbe ucciso, passando poi per lo scompartimento della signora Hubbard.