Il Cavaliere inesistente: scheda libro

Appunto inviato da maltone
/5

Il Cavaliere inesistente: scheda libro con analisi del romanzo, trama, ambientazione e analisi dei personaggi principali (3 pagine formato doc)

IL CAVALIERE INESISTENTE: SCHEDA LIBRO

Scheda libro de: “Il cavaliere inesistente” di Italo Calvino.

Il libro di Calvino narra di un cavaliere di nome Agilulfo, che non esiste, o meglio c’è solo grazie ai suoi ideali e alla sua forza di volontà.

Egli appartiene all’esercito dei paladini di Carlo Magno, è il perfetto esempio di paladino ed è di gran lunga migliore di tutti gli altri, nonostante nella sua bianca armatura ci sia il vuoto (motivo di derisione dei compagni).
Mentre una notte sta vagheggiando per l’accampamento incontra un giovane cavaliere di nome Rambaldo il quale gli chiede come trovare, il giorno dopo, sul campo di battaglia l'Argalif Isoarre, autore della morte di suo padre, per vendicarlo; Agliulfo gli indica il padiglione dove può esaudire la sua richiesta e il giovane, colpito dalla sicurezza e dalla fermezza del cavaliere ne ha subito gran stima e decide di prenderlo come modello. Il giorno dopo, lungo la strada per il campo di battaglia l’esercito si imbatte in uno strano individuo che, al contrario di Agilulfo esiste ma non ha un essere proprio.

Orlando furioso, Il cavaliere inesistente e Una questione privata a confronto


IL CAVALIERE INESISTENTE SCHEDA LIBRO COMPLETA

Quest’uomo colpisce molto Carlo Magno, che decide di affidarlo, come scudiero, al cavaliere inesistente. Iniziata la battaglia, Rambaldo trova e uccide, anche se poco onorevolmente l’Argalif ma sulla strada del ritorno cade in un’imboscata di due arabi: durante il duello contro i due infedeli, il giovane viene aiutato da un cavaliere misterioso color pervinca; dopo averlo seguito realizza che è una donna, in quanto la vede spogliarsi in riva ad un ruscello e, chiedendo informazioni ai compagni ne scopre il nome: Bradamante. Rambaldo s’innamora pazzamente di Bradamante solo che il suo amore non è corrisposto, in quanto la ragazza è innamorata di Agilulfo. Nei giorni seguenti l’esercito rimane accampato quando una sera, a tavola, un giovane cavaliere di nome Torrismodo, mette in discussione l’identità di cavaliere di Agilulfo, in seguito alle critiche da parte di Agilulfo stesso, sulle imprese di alcuni paladini, reputate da lui non pertinenti alla realtà.

Il cavaliere inesistente: scheda libro completa


IL CAVALIERE INESISTENTE PERSONAGGI

Il giovane afferma infatti che la vergine salvata da Agilulfo, grazie alla quale sarebbe stato investito cavaliere, non era di fatto vergine in quanto sua madre; ma così facendo negava anche di non essere figlio dei duchi di Cornovaglia ricusando anch’egli il titolo di cavaliere, che avrebbe mantenuto dimostrando di essere stato concepito da uno dei cavalieri del San Graal. Il fatto desta molto scalpore nell’accampamento e il Re Carlo invita i due cavalieri a cercare le prove per consolidare le proprie tesi. Entrambi i cavalieri partono: Agilulfo alla ricerca della vergine Sofronia, seguito dallo scudiero Gurdulù, rincorso per amore da Bradamante, anch’ella inseguita per lo stesso motivo da Rambaldo; Torrismodo alla ricerca di suo padre. Agilulfo e lo scudiero si imbattono subito nella vedova Priscilla che li ospita per una notte: il cavaliere in sua “compagnia”, mentre Gurdulù insieme alle altre ragazze nella casa.

Il cavaliere inesistente: scheda libro di Calvino