Il barone rampante: recensione

Appunto inviato da davidepresutti91
/5

Il barone rampante: recensione di Italo Calvino: recensione con riassunto, descrizione dei personaggi e commento del libro (5 pagine formato doc)

IL BARONE RAMPANTE: RECENSIONE

Il titolo: Il Barone rampante
Autore: Italo Calvino
Edizione: scritto e pubblicato nel 1957, edizione del 1993
Genere: Romanzo storico-fantastico
Casa editrice: Mondadori
Genere letterario: racconto storico-fantastico
La storia: dopo l'ennesima monelleria, Cosimo viene costretto dal padre a mangiare un piatto di lumache, si rifiuta, scappa in giardino, sale su un albero e promette che non scenderà più.

Vive così fino alla morte, senza mai toccare terra, guardando dall'alto la vita che scorre ...

Il barone rampante: scheda libro

IL BARONE RAMPANTE: RIASSUNTO CAPITOLI

UNA VICENDA:    Cosimo vede nel XXI capitolo un cavaliere...< il cavallo  aveva in sella un cavaliere con un mantello, no: una gonna; non era un cavaliere, ma un’    amazzone [...]> cosimo incontra, per meglio dire vede e osserva un’amazzone che lui definisce bionda e carina, lui spera all’inzio che lei si accorga di lui in modo da scoprire la sua bellezza ma la donna improvvisamente cambia direzione una volta , poi due, tre, quattro cercando di seminare due cavalieri, per poi arrivare in una casa che sembrava disabitata mentre invece era pienamente abitata da servi che in quel momento stavano eseguendo gli ordini di pulizia che l’amazzone gli dettava.

questo episodio mi ha colpito perchè c’è la comparsa di una donna di cui lui spera di conoscere e magari qualcosa di più, ma la cosa ancora più interessante è che lei sembra prendere in giro il protagonista perchè si allontana e si avvicina, con il suo continuo cambio di direzione, a lui, che spera in una nuova amicizia.

Il barone rampante: scheda libro dettagliata

IL BARONE RAMPANTE: PERSONAGGI

I personaggi. Personaggi principali: Cosimo (protagonista), Biagio, il cane Ottimo Massimo, Viola, E.S. Carrega, famiglia di Cosimo.
Personaggi secondari: Ursula, Gian dei Brughi, l'abate, famiglia D'Ondariva, Battista, conte D'Estomac.
Cosimo, primogenito della nobile famiglia Piovasco di Rondò, un tipo ribelle e stravagante. Ruotano intorno a lui, il fratello, narratore interno alla vicenda, il padre, la madre, la sorella Battista, l'abate Fauchelafleur, il Cavalier Avvocato. Il protagonista del romanzo è Cosimo, figlio primogenito del Barone Arminio Piovasco di Rondò e fratello di Biagio, il narratore del racconto. Anche se del suo aspetto fisico l'autore non scrive niente, il suo comportamento e il suo carattere vengono riportati nel romanzo con estrema cura.
L’aspetto più importante del suo carattere è sicuramente il grande anticonformismo e la grande avversione nei confronti delle regole del suo ceto sociale: infatti questi determinano il litigio con i suoi genitori, litigio che lo porta a prendere la difficile decisione di abbandonare la terra per andare a vivere tutta la sua vita sugli alberi, già dall'età di 12 anni.