Agostino di Moravia: recensione libro

Appunto inviato da Cix184
/5

Breve recensione del libro "Agostino" di Alberto Moravia: trama, personaggi, ambientazione e riferimenti poetici (2 pagine formato doc)

AGOSTINO MORAVIA RECENSIONE

Agostino di Alberto Moravia.

Trama. Il romanzo narra la crisi adolescenziale di un tredicenne di nome Agostino . Egli , figlio unico di madre vedova  ha ancora la mentalità di un bambino e prova un’ossessiva attenzione e gelosia per la madre che vede come unica donna possibile da avvicinare . Agostino ha avuto un’educazione sbagliata circa il sesso e si trova spesso in situazioni d’imbarazzo e di incomprensione..

Agostino, Moravia: trama, personaggi e stile

AGOSTINO MORAVIA TRAMA

Nella sua vacanza ala mare conosce una banda di ragazzi di classe inferiore alla sua che hanno avuto esperienze che lui neanche si sogna e che cercano di sminuirlo , vista la sua condizione borghese , appena ne trovano occasione . Egli , malgrado molti sforzi , non riescie ad assomigliare ai ragazzi della banda e a fare quelle esperienze possibili invece ai ragazzi più poveri .

L’autore è pienamente riuscito a descrivere sentimenti ed emozioni di ciascun personaggio facendo capire i problemi , le paure e le ingenuità che spesso si presentano nell’età adolescenziale.

Agostino di Moravia: recensione

AGOSTINO MORAVIA: PERSONAGGI

Agostino di Moravia: personaggi. Agostino : E’ un ragazzo di 13 anni molto affezzionato alla madre . E’ di buona famiglia , è un ragazzo appartenente alla borghesia . E’ ricco e per trovarsi meglio nella compagnia del Saro inizia a vestirsi con vestiti più brutti e più logori che possedeva . Frequentando sempre di più i ragazzi della compagnia , Gli adolescenti ben educati , ai quali , fino a qualche settimana prima Agostino apparteneva , apparivano al ragazzo noiosi ed insignificanti . Agostino viene soprannominato dal gruppo “Pisa” dato il suo luogo di nascita .
Berto : un ragazzo di 13 anni , fumatore , indossava un paio di pantaloni corti e una canottiera scollata . I capelli sono folti, ricci , di color rame . Il viso è lentigginoso e gli occhi celesti . Aveva un rozzo accento dialettale ed era uno dei ragazzi della compagnia del Saro.
Il Saro : Grande e grosso dell’età di più o meno 50 anni . Era calvo , due piccoli occhi e il naso rosso e aquilino . Aveva baffi spioventi e sotto ad essi una bocca un po’ storta che stringeva un sigaro . Indossava un camiciotto sbiadito e un paio di pantaloni celesti di cotone . La pancia era cinta da una fascia nera . In ambo le mani aveva sei dita .
Renzo : Era l’uomo che corteggiava la madre , bruno e alto .
La madre di Agostino : una bellissima donna , molto dolce , alta , bruna con le gambe lunghe . Aveva un neo a sinistra della bocca . Le piaceva e la rilassava suonare il pianoforte . Era vedova e di alta famiglia borghese .
Sandro : è uno dei ragazzi della compagnia del Saro  , bello ed intelligente . Aveva gambe forti ed abbronzate .
Il negro : aveva braccia sottili del colore del caffè tostato e aveva una voce femminile . Aveva un naso piccolo e aquilino e la bocca era sottile e violacea . I suoi occhi tondi e bianchi.

La bella serata di Moravia: analisi e riassunto

AGOSTINO MORAVIA AMBIENTAZIONE

AMBIENTI. Bagno Speranza : è la spiaggia dove avevano l’ombrellone Agostino e la madre .
Bagno Amerigo Vespucci : è la spiaggia dove stavano il Saro e la compagnia dei ragazzi .
La villa delle donne : era un luogo dove le donne si prostituivano . Era una bellissima villa dove era posto un enorme cancello  sorretto da due pilastri , seguiva un viale per poi arrivare al portone (ingresso) sotto la pensilina .
Il romanzo è ambientato intorno agli inizi del 1900 .