L'amico ritrovato di Fred Uhlman: scheda libro

Appunto inviato da julieeet
/5

L'amico ritrovato di Fred Uhlman: scheda libro con autore, titolo e spiegazione, trama, temi affrontati, personaggi, luoghi e tempi, tipo di narratore, caratteristiche dello stile, genere e commento del romanzo (1 pagine formato txt)

L'AMICO RITROVATO FRED UHLMAN: SCHEDA LIBRO

Scheda libro
Autore: Fred Uhlman.
Titolo e spiegazione: “L’amico ritrovato”.

Il protagonista, ebreo, ritrova il suo primo e vero amico, tedesco, nella lettera nel suo studio e nella lista dei caduti della seconda guerra mondiale, dopo anni che non lo vedeva né lo sentiva.
Trama del racconto: Il libro descrive la storia di due ragazzi, compagni di scuola, tra i quali nasce una solida amicizia, benché le loro situazioni economiche e sociali fossero totalmente diverse: Hans era un ebreo figlio di un medico molto bravo e stimato, mentre Konradin era un “Von”, un nobile appartenente ad una delle più antiche e famose famiglie tedesche. Il giovane ebreo vede Konradin come un possibile amico, che possa farlo uscire dall’isolamento in cui si trovava e fa di tutto per mettersi in mostra e farsi notare.
Dopo qualche giorno i due trovano subito interessi comuni, come il collezionare monete antiche e in breve tempo diventano molto amici, tanto che Hans invita il compagno anche a visitare la sua casa e a conoscere la sua famiglia.

L'amico ritrovato: relazione del libro di Uhlman


L'AMICO RITROVATO: MESSAGGIO

Konradin dopo qualche giorno fa lo stesso e lo invita a sua volta a visitare la sua enorme casa, ma solo nei giorni in cui non sono presenti i suoi genitori. Hans si rende conto di ciò, ma in un primo momento non ne tiene gran conto. Un giorno però va ad assistere a un’opera teatrale alla quale assistono anche l’amico e la sua famiglia. Konradin all’uscita lo vede ma non lo considera, deludendo Hans al tal punto che quest’ultimo incominciò a dubitare della loro amicizia e a chiedere spiegazioni all’amico. Konradin gli spiega che la sua famiglia era nazista e non tollerava per niente gli ebrei; lui nonostante tutto non lo emarginava pur essendo a conoscenza della sua religione. Con l’affermarsi del nazismo Hans iniziò a essere emarginato anche a scuola, e la sua famiglia viene trattata con inferiorità da parte degli altri, anche se suo padre era stato un ufficiale tedesco decorato con la Croce di Ferro durante la Prima guerra mondiale. Così i suoi genitori decisero che per lui sarebbe stato meglio se per un breve periodo si fosse trasferito a New York da dei cugini del padre, fino a quando la tempesta nazista non si fosse placata.

L'amico ritrovato: scheda libro


L'AMICO RITROVATO GENERE

Hans si trasferì in America, dove si laureò in legge e fece carriera come avvocato. Intanto i suoi genitori, rimasti a Stoccarda, morirono a causa di una fuga di gas nella loro casa, voluta di proposito dal padre. Un giorno il vecchio liceo di Hans gli spedì una lettera per la raccolta di fondi per la ristrutturazione dell’edificio e per la costruzione di un monumento in onore degli studenti caduti nella guerra. Allegata a questa, vi era l'elenco degli allievi della scuola morti. Dopo un po’ d’indecisione Hans decise di controllare chi della sua classe era caduto e scoprì che moltissimi dei suoi compagni erano morti. Nell’elenco saltò di proposito la lettera H, perché non voleva sapere più nulla del suo amico dal quale da ragazzo era stato tradito e deluso, ma che, nonostante tutto, non aveva mai dimenticato. All’ultimo istante, prima di buttare l’elenco, controllò sotto la “H” e vide che il suo caro amico Konradin von Hohenfels era stato ucciso perché appartenente a un complotto contro Hitler.
Temi affrontati: il tema principale è l’amicizia tra i due ragazzi, nonostante le differenze economiche, sociali e religiose.

Relazione del libro L'amico ritrovato di Uhlman


L'AMICO RITROVATO: STILE E LINGUAGGIO

Caratteristiche dello stile: il racconto è narrato in prima persona, sembra di leggere un’autobiografia. Il linguaggio è semplice, ma sono presenti termini tedeschi, lasciati volutamente in lingua originale ed evidenziati in corsivo.
Giudizio: il libro mi è piaciuto, riesce a raccontare una storia avvincente e realistica in poche pagine, senza però tralasciare nessun particolare, evidenziando i sentimenti di Hans e i suoi stati d’animo. All’inizio non è “accattivante” ma il finale è inaspettato e ti lascia un po’ turbato, fa riflettere sul valore dell’amicizia, nonostante i due ragazzi fossero distanti da anni.

L'amico ritrovato: riassunto


L'AMICO RITROVATO GENERE
LETTERARIO

Sottogenere: Romanzo storico/autobiografico: racconta un fatto storico, ma la vita dell’autore e di Hans si assomigliano molto nei momenti importanti, come nell’emigrazione, quindi si può considerare un’autobiografia.