Aristotele e il giavellotto fatale di Doody Margaret: il riassunto

Appunto inviato da gaia94emo
/5

riassunto del libro ''Aristotele e il giavellotto fatale'' di Doody Margaret (1 pagine formato txt)

Aristotele e il giavellotto fatale di Doody Margaret: il riassunto - Il libro della scrittrice Margaret Doody tratta di un omicidio da risolvere.
Aristotele e l’inseparabile Stefanos sono in visita al Ginnasio dell’amico Arcandro, per andare a trovare Meno, il fratello di un allievo del filosofo.
Arrivati sul posto, e fatti accomodare da Arcandro, fanno la conoscenza di due padri dei ragazzi al Ginnasio:uno è Lisimaco, ex-scalpellino arricchito, padre di Sogene, di cui è orgogliosissimo e l’altro è Turibolo, membro di una nobile famiglia ateniese, padre di Milziade.

Leggi anche Riassunto del romanzo giallo Il buio oltre la siepe di Harper Lee

Mentre Aristotele e tutto il gruppo di ospiti del Ginnasio si stanno recando a seguire gli allenamenti di lancio del giavellotto accade uno sgradevole evento: un giovane studente accorre dal maestro Arcandro dicendo che un ragazzo è morto colpito accidentalmente da un giavellotto durante l’allenamento.

Leggi anche Caratteristiche del romanzo giallo

Tutti accorrono nella palestra, ma è troppo tardi: Sogene è già morto trafitto dal giavellotto di Milziade.
Tutti cominciano a farsi delle domande su cosa possa essere accaduto: se sia stato un semplice incidente, o un omicidio e si comincia anche a dubitare delle amicizie tra i vari ragazzi.
Aristotele interroga tutti e cinque i ragazzi separatamente per avere da ognuno di loro la propria versione.

Parlando con ciascuno le varie versioni dei fatti combaciano quasi in tutto e per tutto tranne che per alcuni dubbi sulla posizione di Magacle, uno dei ragazzi, e sulla mancanza di un dolce dalla borsa di Sogene.

.