Il bambino Di Noè

Appunto inviato da debo07
/5

Breve sintesi e commento (1 pagine formato doc)

Il libro è ambientato nel 1943, nel corso della seconda guerra mondiale.
I tedeschi arrestavano e deportavano nei campi di concentramento gli ebrei. Il protagonista è Joseph, un bambino di dieci anni, ebreo. I suoi genitori, onesti lavoratori, lo affidarono a Sully, un’amica, quando scoprirono che i tedeschi avrebbero fatto una retata nel loro quartiere. Tuttavia, qualche giorno dopo, le SS entrarono in casa di Sully perché qualcuno aveva riferito loro che ospitavano un ebreo. La signora dimostrò il contrario, dicendo che Joseph era un suo parente in visita. Il rischio che lo avrebbero scoperto restava comunque alto, di conseguenza furono costretti ad affidare il bambino a Padre Pons, un prete cristiano che, insieme Marcelle, cercava di salvare i bambini ebrei che ospitava, dando loro una nuova identità.
Joseph, in questa comunità, legò particolarmente con Rudy, un ragazzo che poi scoprì essere ebreo. Un giorno Joseph seguì Padre Pons perchè era curioso di scoprire cosa andasse a fare in un luogo lontano e nascosto.