La bella estate di Pavese: trama

Appunto inviato da lelina91
/5

La bella estate: trama, analisi dei personaggi, ambientazione, autore, commento personale e trama del libro di Cesare Pavese (2 pagine formato pdf)

LA BELLA ESTATE PAVESE: TRAMA

La bella estate di Cesare Pavese. Trama: Il libro racconta la storia di Ginia, una ragazza che lavora presso una sartoria.

Ginia si trova immersa in
un mondo che è opposto al suo : i pittori della Torino degli anni ’40, dove vive con il fratello Severino. La introduce ad esso un’amica, una ragazza chiacchierata dagli amici della ragazza a causa della sua vita sregolata: Amelia, una modella che posa per i pittori. Ginia ne conosce uno, Guido, di cui s’innamora dopo aver ceduto alle continue tentazioni.
Con lui comincia ad intraprendere una storia nella soffittastudio, pur sapendo che lui non l’ama affatto. Così essa si affida alle mani di Amelia, colpita dalla sifilide, che cerca di imitare in tutto per essere sempre all’altezza dei suoi nuovi conoscenti. Decide così di diventare anche lei modella, ma questo sogno s’infrange davanti il suo pudore di adolescente, anche se decide di lasciarsi simbolicamente condurre nella vita dalla ragazza che l’aveva iniziata a una vita che non faceva per lei.

La bella estate di Pavese: recensione

LA BELLA ESTATE ANALISI DEI PERSONAGGI

Personaggi:
Ginia: è una ragazza diciottenne orfana che vive col fratello Severino e lavora in un atelier torinese. Quando per caso conosce Amelia viene introdotta in un nuovo mondo, quello della pittura, che non la accetta per la sua morale e per cui cerca di addattarcisi, scoprendosi però troppo lontana da esso, con
tutti i suoi inganni e le sue richieste. Ha un carattere spesso chiuso e sicuramente insicuro, motivo per cui si lascia sopraffare dalla forza della
nuova amica, abbandonando la vecchia compagnia sicuramente più simile a lei. Amelia: chiacchierata ragazza ventenne povera che lavora come modella per i pittori di Torino e che vive delle storie d’amore poco ortodosse per l’ambiente del tempo. Scopre di essere ammalata di sifilide e guida Ginia alla scoperta di un mondo di tentazioni che non le si confà. Viene descritta come una bella ragazza, ma che non ha in sé tutte le qualità fisiche per fare la modella, cioè è un po’ troppo “più” rispetto alle altre dell’ambiente, ma lei lo fa solamente per questioni economiche e infatti spesso ripete la frase “ma ti pagano”. Guido: pittore amico di Amelia da cui viene affascinata Ginia.

La bella estate di Pavese: recensione libro

LA BELLA ESTATE RECENSIONE

Con lui trascorre una storia d’amore nella falsità del sentimento di lui e negli inganni che le tende. Rodrigues: amico di Guido, lavora come pittore e si diverte con le ragazze. Amante nel passato di Amelia, viene scoperto da Ginia a spiarla col consenso di Guido dietro a delle tende, mentre lei per amore
del ragazzo cerca di posare nuda per lui. È lui che dà il via alla rottura tra i due ragazzi e insinua in Ginia i sospetti sulle storie di Amelia, ammalata.