Erec e Enide: riassunto e analisi

Appunto inviato da cicifra
/5

Erec e Enide di Chretien de Troyes: riassunto, analisi del testo e dei personaggi e commento (2 pagine formato doc)

EREC E ENIDE: RIASSUNTO

Scheda narrativa.


Autore:Chrétien de Troyes (1135- 1190 circa).
Francese, visse nelle corti di Champagne e delle Fiandre. Viene considerato il più grande poeta del Medioevo occidentale prima di Dante.
Titolo: Erec e Enide (Erec et Enide)
Personaggi: messer Erec, Enide (futura sposa di Erec), messer Galvano, re Artù, la regina Ginevra (moglie di Artù), Idiero (figlio di Nut), re Lac (padre di Erec).

Cligès: trama

EREC ET ENIDE: RESUME

Trama: La storia ha inizio con il banchetto di Pasqua alla corte di re Artù. Al termine del quale, il re dichiara l’inizio della tradizionale caccia al cervo bianco.

Colui che avesse ucciso il cervo bianco, conquista il diritto di dare un bacio alla più bella damigella della corte.
Alla partenza, si attardano la regina con una damigella ed Erec, che decide di accompagnarle. Ad un tratto nella foresta scorgono un cavaliere, una pulzella e un nano. La regina chiede di vedere la pulzella ma il nano impedisce con la forza di una frusta che sia la damigella sia Erec possano avvicinarsi alla pulzella. Il nano, scortese e malvagio, frusta sul dorso della mano la damigella e poi anche Erec, sul viso.
A questo affronto Erec disarmato, decide di seguire il terzetto finché non si fossero fermati e lì, armato, avrebbe sfidato a duello il cavaliere. Il cavaliere si ferma ad un castello addobbato a festa; qui Erec chiede alloggio ad un valvassore che non glielo nega. Durante il soggiorno prende armi e cavallo e saputo della tradizionale gara dello sparviero, decide di parteciparvi con il consenso del valvassore e di sua figlia.
Infatti alla gara si presentano i cavalieri, ciascuno con un’amica bella, saggia e pura; e se nessuno si opporrà, l’amica prenderà lo sparviero, premio di gara.

Chretien de Troyes: riassunto delle opere

EREC ET ENIDE: ANALISI

Giunto al luogo convenuto per la gara, si presentano il cavaliere, la pulzella e il nano che Erec aveva incontrati nella foresta. Allora decide di presentarsi anche lui con la figlia del valvassore. Per decidere chi dei due debba guadagnarsi lo sparviero, si sfidano a duello. Ne esce vincitore Erec che dopo aver rimproverato al cavaliere il comportamento oltraggioso tenuto nella foresta; scopre che il cavaliere era Idiero, figlio di Nut.
Allora Erec manda Idiero alla corte di re Artù col messaggio di aspettarlo per dare il tradizionale bacio visto che quella che lui conduceva era la più bella. Dopo che la sua amica ebbe preso lo sparviero, tornano alla casa del valvassore dove Erec chiede in sposa la figlia. Il valvassore acconsente e i due partono alla volta della corte di re Artù.