Niente di nuovo sul fronte occidentale: riassunto e analisi personaggi

Appunto inviato da kiarina1990
/5

Scheda del libro di Erich Maria Remarque, con riassunto, protagonista e analisi dei personaggi minori, episodi significativi, tecniche narrative, messaggio dell'opera e commento personale (7 pagine formato doc)

NIENTE DI NUOVO SUL FRONTE OCCIDENTALE: RIASSUNTO

Niente di nuovo sul fronte occidentale di Erich Maria Remarque
1) Autore e titolo dell’opera
2) Anno in cui è stata scritta
3) Riassumi in un numero di parole contenuto fra 150 e 160 il contenuto del libro
4) Tipologia dell’opera
5) Narratore e punto di vista.

È un’opera autobiografica?
6) Quando e dove avvengono i fatti narrati

Niente di nuovo sul fronte occidentale: analisi

NIENTE DI NUOVO SUL FRONTE OCCIDENTALE: PERSONAGGI

7) Il protagonista: delineane l’aspetto fisico e del carattere, facendo riferimento al testo. Sottolinea se il protagonista, Paolo Baumer è un personaggio che si evolve durante lo svolgersi degli eventi e spiega come.
8) Gli altri personaggi: Kropp, Muller, Leer, Kantorek, Kemmerich, Tjaden, Himmerlstoss e Katzinski: delineane aspetto fisico, carattere e ruolo che hanno nelle vicende
9) Episodio dell’incontro di Paolo con il francese: riferiscine il contenuto e spiega come l’incontro e l’uccisione del francese influisca sulla presa di coscienza di Paolo
10) Nell’ultimo capitolo è frequente l’uso del futuro.

Quali sono stati invece i tempi prevalentemente usati nel resto del libro? A quale mutamento di situazione corrisponde il cambiamento del tempo dei verbi?
11) Come termina la narrazione di Paolo? E la conclusione del libro? Fai le tue considerazioni
12) Segnala due parti del libro che ritieni particolarmente significative e motiva la tua scelta
13) Che messaggio passa attraverso l’opera?
14) Tue considerazioni

Niente di nuovo sul fronte occidentale: personaggi

NIENTE DI NUOVO SUL FRONTE OCCIDENTALE: EPISODI SIGNIFICATIVI

1) L’opera è “Niente di nuovo sul fronte occidentale” di Erich Maria Remarque.
2) Questo libro è stato scritto in sole sei settimane nel 1927.
3) Questo libro parla di un gruppo di ragazzi strappato dai banchi di scuola per combattere nella Prima Guerra Mondiale. Viene descritta la distruzione di un’intera generazione. Paolo ed i suoi compagni sono costretti dalle ideologie del loro professore ad arruolarsi nell’esercito, pur considerando le guerre inutili. Vengono addestrati a combattere per valori ben diversi da quelli che avevano imparato a scuola, ora ciò che conta è l’ordine e la disciplina. Quando non sono in prima linea la vita non è brutta, anzi riescono a divertirsi. Giunti però sul fronte si trovano di fronte corpi straziati e devono fronteggiare il freddo, la fame e gli attacchi dei nemici. Per questo Paolo si vede pian piano strappare dalla guerra tutti i suoi compagni prima moralmente, poiché la guerra li porta a non essere più persone e poi anche fisicamente. La narrazione termina con la morte di Paolo nell’ottobre 1918, mentre il bollettino annuncia: “Niente di nuovo sul fronte occidentale”.

Niente di nuovo sul fronte occidentale: scheda libro