Jimmy della collina_associazione oltre le sbarre

Appunto inviato da mokina91
/5

recensione del libro Jimmy della collina e ricerca sull'associazione "oltre le sbarre" (7 pagine formato doc)

Gianni è una ragazzo di 17 anni che vive in una famiglia benestante, non ha voglia di studiare e vuole guadagnarsi soldi senza lavorare.
Assieme agli amici organizza dei piccoli furti. La sua ambizione era quella di rapinare una banca e di rubare i soldi sufficienti a garantirgli uno stile di vita alto. Così un giorno assieme agli amici organizza la rapina alla banca, solo che questi lo tradiscono e lo consegnano alla polizia. Viene portato al carcere minorile di Treviso dove conosce i suoi compagni di cella: Er Cotenna, Sergio, Ciro e Saro. Giovanni si fece conoscere come Jimmy. Nel carcere c sono gruppi di molte etnie diverse, c sono italiani, albanesi.
Marocchini e zingari. I compagni di cella di Jimmy erano da sempre in lotta con un gruppo di albanesi e stavano progettando di sfregiarli con delle lattine appuntite, ma a causa di una soffiata i colpevoli vennero scoperti prima dell’aggressione. I compagni inizialmente pensavano che fosse sto Jimmy a fare la soffiata, perché proprio il giorno prima lo avevano convocato per parlare col direttore. Lui tuttavia era innocente, così per far vedere ai suoi compagni che non era stato lui decide di picchiare il capo degli albanesi. Dopo questo nessuno ebbe da ridire sulla sua innocenza, però fu messo per un periodo in cella di isolamento.