"La masseria delle allodole", di Antonia Arslan

Appunto inviato da krikp
/5

Studio di alcuni aspetti del celebre romanzo del 2004, da cui è stato anche tratto un film nel 2007, che tratta il tema del genocidio armeno (2 pagine formato doc)

Titolo: La masseria delle allodole

Autore: Antonia Arslan

Casa editrice: Rizzoli

1) Racconta con parole tue la trama del libro.

Il romanzo si svolge nel corso di un anno, contemporaneo all'inizio della prima guerra mondiale.

Nella prima parte del racconto si parla dei due fratelli Yerwant, il quale è emigrato da 13 anni in Italia per studiare e per il fatto che odiava la sua matrigna, e Sempad il quale vive in Anatolia, i due vivono un periodo felice, dato anche dal fatto che Yerwant ha deciso di andare a trovare con tutta la sua famigli suo fratello Sempad, il quale molto ricco gli accoglierà in una grande villa in campagna in stile inglese con ampie vetrate istoriate chiamata La Masseria Delle Allodole, la quale dovrà essere ristrutturata da Sempad, ma nn vi riuscì mai nel completare l'opera.

Ma nei mesi di attesa alcuni presagi oscuri preannunciano un non felice avvenire: il vecchio capofamiglia hamparzum ha teribili visioni in punto di morte, al governo dell'Impero Ottomano sono saliti dei nazionalisti e un giovane soldato turco di nome Djelal che fa la corte ad Azniv, figlia di Sempad, cerca inutilmente di avvisarla . Tutto si concretizza con la chiusura della frontiera il 23 Maggio 1915, che impedisce a Yerwant di raggiungere il fratello, e con la riunione e l'esecuzione il 25 Maggio di tutti gli uomini armeni; neanche Sempad con la sua famiglia e i suoi amici, che si erano rifugiati alla Masseria, ha scampo.
Tutti i maschi, anche i bambini, vengono uccisi (solo Nubar si salva, poiché veniva sempre vestito come una femmina), mentre le donne, le bambine e gli anziani non vengono a sapere niente.
Allora ai restanti Armeni viene ordinato di abbandonare la piccola città entro 36 ore; verranno "scortati" fino alla città di Aleppo, per "precauzione" in vista della guerra appena iniziata.