I racconti del mistero di Edgar Allan Poe: riassunto

Appunto inviato da coppis88
/5

I racconti del mistero di Edgar Allan Poe: riassunto e recensione. Genere, collocazione spazio-temporale, tematiche, personaggi, messaggio, giudizio personale, la pagina più bella, stile e biografia dell'autore (5 pagine formato doc)

I RACCONTI DEL MISTERO DI EDGAR ALLAN POE: RIASSUNTO

Scheda del libro: I racconti del mistero
Titolo: I racconti del mistero
Autore: Edgar Allan Poe
Anno di produzione: 1992
Casa editrice: Tascabili Economici Newton
Genere del testo in esame:
Questo testo è di genere fantastico e lo sono tutti i racconti di questo autore.
Collocazione temporale: i racconti proposti in questo testo sono ambientati nel 1800, anche se la precisa data non viene inserita dall’autore, infatti indica solo il secolo.

Sono tre racconti tutti ambientati in Francia a Parigi.(prenderò in esame il primo racconto: “i delitti della Rue Morgue”.)

Scheda libro Il pozzo e il pendolo di Edgar Allan Poe


I RACCONTI DI EDGAR ALLAN POE: RIASSUNTO

Individuazione delle TEMATICHE PRINCIPALI: La tematica principale di questo racconto si basa sull’esistenza di una spiegazione razionale per ogni cosa, anche per la più assurda e quasi soprannaturale.

Questo racconto inizia con un doppio omicidio, ma si capisce subito che non è un delitto come gli altri dato che la ferocità e la forza con cui sono state uccise le due donne sembra appartenere a un essere soprannaturale: il corpo della ragazza incastrato nel camino è stato tirato giù con la forza di tre persone, il corpo della donna più anziana era coperto di fratture enormi su tutto il corpo, tutti particolari che rendevano il delitto assurdo e a cui nessuno sapeva dare una spiegazione. Poi però, grazie a una interpretazione logica a cui arriva il protagonista (Dupin) che riesce a non farsi trascinare dall’idea che non esista una spiegazione razionale e aiutandosi con l’uso della ragione trae una spiegazione logica e come si verifica in seguito vera.

Edgar Allan Poe, I racconti del terrore: riassunto


RACCONTI DEL MISTERO EDGAR ALLAN POE: RECENSIONE. LA FUNZIONE DEI PERSONAGGI

Funzione dei PERSONAGGI ne I racconti del mistero di Edgar Allan Poe: -Dupin: è un giovane che  apparteneva a una famiglia benestante, ma che a causa di diversi fattori era diventata molto povera. Lui e il protagonista che illustra la vicenda in prima persona hanno un carattere molto simile: entrambi amano la fantascienza e amano rimanere soli piuttosto che stare con molte persone, si sono conosciuti in una libreria e la loro amicizia era iniziata perché entrambi stavano cercando un libro molto raro. È la persona che riesce a risolvere tutto l’enigma presente in questo racconto con una spiegazione logica e razionale che all’inizio sembrava per tutti inesistente;
-Madame l’Espanaye e sua figlia: sono la due vittime di questo delitto atroce: non si dice molto di loro, anche perché nessuno le conosceva bene, visto che erano persone che non avevano rapporti con altre persone e non uscivano mai di casa, non ricevevano mai visite o posta. La loro morte è stata violentissima e sembra quasi che sia causata da qualcosa di soprannaturale, visto che nessun uomo potrebbe avere tanta ferocia e così tanta forza da incastrare un corpo morto nella canna fumaria di un camino così forte che sono dovute intervenire ben tre persone per estrarlo;
-il marinaio: è un uomo abbastanza robusto, è il padrone dell’orangotango che ha commesso l’omicidio, egli decide di spiegare tutto ciò che era accaduto nei minimi particolari a Dupin e al protagonista interno, che poi riferiscono il tutto alla polizia. Tutto ciò che aveva detto il marinaio combaciava con l’ipotesi di Dupin.