Recensione La ragazza con l'orecchino di perla

Appunto inviato da giuv94d
/5

Recensione approfondita e completa del romanzo "La ragazza con l'orecchino di perla" (2 pagine formato doc)

Riassunto: Sottofondo prepotente della narrazione è la cittadina olandese di Delf, nel diciassettesimo secolo.
La giovane Griet, sedicenne proveniente da una famiglia protestante, è intenta a sistemare in cucina le verdure appena affettate, quando improvvisamente avverte voci che rammentano "immagini di tappeti preziosi, libri, perle e pellicce". Sulla soglia spuntano due sagome: si tratta del celebre pittore Johannes Vermeer e sua moglie Katharina. La ragazza apprende così dalla madre il suo nuovo destino: presterà servizio presso la casa dell'artista, poiché il padre, famoso decoratore di piastrelle, viene privato "degli occhi e del lavoro" a seguito di un incidente.

LA RAGAZZA CON L'ORECCHINO DI PERLA, SCHEDA >>


Griet, che a fatica riesce a farsi spazio nella nuova casa, in relazione con una classe sociale differente dalla sua, con la sua grazia e innocenza si inserirà nel nucleo familiare dando vita a tensioni e contrasti all'interno di essa.
Ma soprattutto riaccende nell'artista una nuova ispirazione: tra i due si stabilisce un'intensa relazione fatta di sguardi, sospiri, frasi dette e non dette che a loro volta susciteranno i sospetti di Katharina, gelosa dell'intima relazione di Griet col marito, le vessazioni di Maria Thins, la suocera del pittore, e l'astio di  Tanneke, l'inserviente che da anni presta servizio in casa Vermeer.

LA RAGAZZA CON L'ORECCHINO DI PERLA, ANALISI >>

 Il rapporto instaurato tra l'uomo e la sua serva culminerà nella richiesta a Griet di posare per un quadro, ma quando l'opera è  quasi ultimata, entrambi individuano una lacuna: è Vermeer a chiedere alla fanciulla di indossare gli orecchini di perla della moglie, dando vita al celebre dipinto "la ragazza con l'orecchino di perla". Katharina, venuta a conoscenza della cosa, licenzia la giovane Griet, che si unisce in matrimonio con il macellaio che aveva iniziato a conoscere. Sarà la stessa Katharina, dopo la morte del marito, a consegnare alla fanciulla gli orecchini di perla utilizzati nel ritratto, secondo la volontà del defunto e confermando l' effettivo interesse da parte dell'artista.
Voto da 1 a 10: 8