Il resto di niente - Enzo Striano

Appunto inviato da katiusca91
/5

Scheda del libro con trama, analisi personaggi e commento (2 pagine formato txt)

Autore: Enzo Striano Titolo: Il Resto di Niente Casa editrice: Loffredo editore Genere: romanzo storico Anno pubblicazione:1986 E' la storia della breve Repubblica di Napoli del 1799.
Nata col sangue e finita nel sangue."Il resto di niente" di Enzo Striano è un libro di incredibile modernità, un tuffo nel passato delle rivoluzioni repubblicane che fa riflettere sulla volontà di libertà, giustizia, uguaglianza. Il romanzo narra la storia di una contessa della fine del '700, Eleonora Pimentel de Fonseca, nata a Roma ma trasferitasi a Napoli durante l’adolescenza. Al suo percorso di crescita intellettuale come poetessa, si affiancano le paure di non essere pronta, come donna, ad affrontare i doveri di moglie e madre.
Si sposa per volontà del padre con un uomo che lascerà dopo due anni, poco dopo la morte del figlio. Nonostante ciò non si spengono in lei gli ardori della rivoluzione ed Eleonora continua a frequentare i circoli repubblicani. Diventa redattrice del giornale della Rivoluzione Napoletana del 1799 ma, più il governo repubblicano si concretizza, più ne percepisce la fragilità. Il re scappa da Napoli e la città è in preda al caos.