Il rosso e il nero: riassunto breve e personaggi

Appunto inviato da jushawk
/5

Il rosso e il nero: riassunto del romanzo di Stendhal, descrizione dei personaggi, narratore, spazio, tempo, uso della lingua, ritmo, fabula-intreccio, commento e citazione dal testo (9 pagine formato doc)

IL ROSSO E IL NERO: RIASSUNTO BREVE E PERSONAGGI

Scheda di lettura. Autore: Stendhal, pseudonimo di Henri Beyle (1783-1842); Titolo: "Il Rosso e il Nero" ("Le rouge et le noir"); Luogo e data di edizione: -originale: Parigi, 1830 -italiana: Narratore: Il narratore, onnisciente e partecipe delle vicende anche a livello emotivo, è un personaggio fondamentale del libro.

È lui, Stendhal che ci propone la sua concezione particolare della vita. L'autore interviene in prima persona nel racconto della vicenda per riportare sue impressioni personali, contribuendo così ad instaurare col lettore un rapporto speciale.
Per esempio, commenta egli stesso il paesaggio della valle del Doubs, dicendo che il suo sguardo vi si è posato tante volte, interviene personalmente giudicando il comportamento di Giuliano, inserisce riflessioni di filosofi, oppure, come a pag. 369, una lunga parentesi, nella quale esprime le sue idee politiche liberamente. Il romanzo è a focalizzazione esterna.

Il rosso e il nero di Stendhal: recensione

IL ROSSO E IL NERO: RIASSUNTO CAPITOLO PER CAPITOLO

Trama dell'opera: La vicenda ha origine nei primi anni dell’800, in un paesino della provincia francese, Verrieres, dove il figlio di un modesto carpentiere, Giuliano Sorel, disprezzato e ritenuto un fannullone dal padre e dai fratelli, che nutre una profonda ammirazione per Napoleone, viene assunto come precettore per i tre figli dell’allora sindaco del paese, il signor de Renal.
Giuliano entra subito nelle simpatie dei tre bambini, ai quali insegna anche il latino, sebbene i suoi atteggiamenti sono ritenuti non adeguati ad un ragazzo di umili origini come lui. Forse per questo motivo ha un particolare fascino sulle donne. Infatti, anche la moglie del sindaco, la sig.ra de Renal, comincia a provare forti sentimenti nei suoi confronti e alla fine si abbandona alla passione.
A causa della malattia del figlio più piccolo la donna è presa da molti rimorsi di coscienza e la considera quasi una punizione divina per la relazione “clandestina” con Giuliano. Ad aumentare l’instabilità del loro rapporto giunge anche una lettera anonima, la quale informa il sindaco della relazione tra la moglie e il precettore.

Il rosso e il nero: riassunto dettagliato

IL ROSSO E IL NERO PERSONAGGI

Giuliano parte allora a malincuore per Bensaçon, dove entra in un seminario, nel quale però non si sente a proprio agio, perchè non ha una vera vocazione ecclesiastica. Viene notato dal marchese de La Mole, nobile parigino, stupito dalla grande abilità dell’ex precettore nel saper recitare a memoria in latino pagine della Bibbia.
Decide quindi di assumerlo come suo segretario, introducendolo anche nella “alta società parigina” dalla quale il protagonista rimarrà molto deluso poiché non se l’aspettava così corrotta e cospiratrice.
La seconda parte del libro ha inizio con la storia d’amore tra Giuliano e la figlia del marchese de la Mole, Matilde. Inizialmente è quest’ultima ad infatuarsi di Giuliano, le manda delle lettere con l'invito di presentarsi in camera sua. All'inizio, Giuliano crede che sia una trappola di Norberto, l'altro figlio del marchese, e dei suoi amici nobili. Alla fine cede alle avances di Matilde ma dopo una notte di passione, la ragazza si rende conto di non amarlo e si pente dell'accaduto, mentre Giuliano, che crede di non provare nulla per lei, stupito dalla sua freddezza, si scopre innamorato. Il ragazzo, seguendo i consigli di un suo amico russo, di nome Korasov, conosciuto durante un viaggio d'affari, la fa ingelosire scrivendo lettere d'amore alla marescialla de Fervaques. Questa tattica funziona e ben presto Matilde si concede a Giuliano senza riserve. La storia clandestina va avanti per qualche tempo, ma subisce una forte scossa quando Matilde scopre di essere incinta. Allora, la loro relazione viene svelata al marchese de la Mole, che, sebbene non contento dell'accaduto, acconsente al matrimonio fra i due per tutelare il bambino.
Nel frattempo giunge al marchese una lettera della signora de Renal, dettata dal suo confessore che lo informa di diffidare da Giuliano, poiché per avere più importanza nella società, approfitta delle debolezze delle donne di famiglie ricche e le seduce.