Scheda libro: Un anno sull'altipiano di Emilio Lussu

Appunto inviato da stonelizards
/5

scheda libro e commento sul romanzo "Un anno sull'altipiano" di E. Lussu (2 pagine formato doc)

Scheda libro: Un anno sull'altipiano di Emilio Lussu - Emilio Lussu (Armurangia, Cagliari 1890 - Roma, 1975) combatté durante la Grande Guerra come ufficiale di fanteria della Brigata Sassari.
Fondatore del Partito Sardo d'Azione (1919). Fu deputato nel 1921 e 1924 e partecipò alla secessione aventiniana. Antifascista, nel 1929 fuggì da Lipari con Carlo Rosselli e Fausto Nitti, coi quali a Parigi fondò il movimento “Giustizia e Libertà”. Fu tra i dirigenti della Resistenza e, nel dopoguerra, senatore nelle prime tre legislature. Presso Einaudi ha pubblicato: Marcia su Roma e dintorni e Il cinghiale del Diavolo.


Un anno sull'altipiano: analisi del romanzo


TRAMA DEL ROMANZO - Questo romanzo racconta i fatti accaduti e vissuti dall'autore nell'anno tra il maggio del 1916 e il luglio del 1917. Dopo un breve riposo ad Aiello i soldati della Brigata Sassari vennero chiamati a combattere sull'Altipiano di Asiago. Essi erano entusiasti di non dover più fare guerra di trincea, e speravano in azioni strategiche montagne. Per i primi tempi fu così, ma quando gli austriaci definirono un fronte compatto i soldati, comandati dallo spietato e insano di mente generale Leone, furono costretti a trincerarsi a loro volta.

Un anno sull'altipiano: trama e personaggi del romanzo

L'assenza di artiglieria obbligava le compagnie a cimentarsi in assalti di scarso effetto, che procuravano sempre gravi perdite nelle fila dei militari italiani, come ad esempio l'offensiva dei tubi di gelatina o delle pinze per i reticolati. L'arrivo di alcuni pezzi di artiglieria permise di avviare un attacco contro il nemico, tuttavia con scarsi risultati; anche l'operazione con le corazze “farina” fallì miseramente. Anche il grande assalto preparato dal generale finì in fumo, e i pochi soldati rimasti dovettero aspettare il buio della notte per poter tornare all'interno delle proprie file.