Il meraviglioso mondo dei numeri: recensione

Appunto inviato da elepigreco
/5

Recensione del libro di Alex Bellos, Il meraviglioso mondo dei numeri: riassunto, stile, personaggi, ambientazione, punti fondamentali e commento personale (2 pagine formato pdf)

IL MERAVIGLIOSO MONDO DEI NUMERI: RECENSIONE

Autore.
ALEX BELLOS (inglese, giovane ma non ho trovato indicazioni sulla data di nascita.
Laureato in matematica e filosofia a Oxford. Inizia come cronista per testate minori; attualmente è giornalista di The Guardian. Vincitore del Premio Galileo 2012 per la divulgazione scientifica con il Meraviglioso mondo dei numeri. Ha pubblicato un altro libro/saggio, Futebol, sul calcio brasiliano.
TITOLO ORIGINALE
ALEX’S ADVENTURES IN NUMBERLAND - Dispatches from the Wonderful World of Mathematics
TITOLO IN ITALIANO
IL MERAVIGLIOSO MONDO DEI NUMERI
ANNO: 2010
EDIZIONE: EINAUDI – Collana: STILE LIBERO - sottocollana: EXTRA
PREFAZIONE: Dell’autore. Fornisce indicazioni su se stesso, su come sia giunto alla stesura e sulla struttura del testo.
GENERE LETTERARIO: SCIENTIFICO/DIVULGATIVO
STILE: E’ tipicamente “giornalistico”.
Brevi introduzioni descrittive e personalizzate, talvolta romanzate, introducono ampie spiegazioni scientifiche. Spesso si limita a esporre fatti e dati da “cronista”. Struttura il testo in 12 capitoli, distinti ed indipendenti, più le note ai capitoli , 6 appendici di approfondimento e un glossario dei termini.
PUBBLICO
E’ rivolto a tutti, anche a chi è privo di conoscenze e amore per la matematica. E’ quindi destinato ad un pubblico non di tecnici ma di “curiosi”.
ASPETTATIVE
L’autore si pone una sorta di sfida: coinvolgere chi considera arido il mondo della matematica, accompagnandolo attraverso il viaggio verso la consapevolezza che la scoperta dell’uso dei numeri si accompagna all’evoluzione del progresso.
 

Eistein: relatività generale

IL MERAVIGLIOSO MONDO DEI NUMERI: PERSONAGGI

PERSONAGGI PRINCIPALI:
Si può dire che sia l’autore stesso. Il libro infatti si snoda attorno alla scoperta di Bellos di una faccia della matematica assolutamente nascosta fino a che è stata per lui materia di studio. Ne è talmente entusiasta da volerla condividere tramite questa stesura scritta
PERSONAGGI MINORI
Non si tratta di “personaggi minori” in senso stretto ma di singoli protagonisti. Sono una miriade di studiosi ed intellettuali, attuali (quali il linguista Pierre Pica o il famoso Rubik del cubo) e dell’antichità (Pitagora, Euclide, Darwin, Einstein, ecc), nonché tantissimi altri personaggi, quali indios, bambini e animali, più o meno consapevoli di essere strumenti e testimoni di un esperimento scientifico: il rapporto uomo/matematica/vita.
AMBIENTAZIONE
Astratta: è “il mondo dei numeri”, che si snoda attraverso ogni tempo, ogni luogo, ogni essere vivente. L’autore lo interpreta come un luogo vero e proprio, all’interno del quale si pone come un “corrispondente estero”. Il viaggio è anche reale, in quanto Bellos si sposta per un intero anno dall’Amazzonia alla Cina, ma non c’è alcuna indicazione di carattere fisico dei luoghi, che diventano solo “palestre di studio”.
 

Albert Einstein: biografia e scoperte

IL MERAVIGLIOSO MONDO DEI NUMERI: RIASSUNTO

TRAMA SINTETICA
Come detto, ogni capitolo ha un suo inizio e una fine. Tuttavia l’autore ne consiglia la lettura consecutiva perché seguono una “cronologia delle idee” e ci sono talvolta riferimenti a quanto precedentemente esposto.
0. Una testa per i numeri
I. La cont(r)o-cultura
II. Guarda!
III. Qualcosa a proposito di niente
IV. La storia di Pi
V. Il fattore x
VI. Ricreazione
VII. I segreti della successione
VIII. Gold Finger
IX. Forse che sí, forse che no
X. Situazione normale
XI. Al capolinea
Parte con lo “0”, perché il viaggio inizia da “prima della matematica” ovvero dall’innata concezione del numero, dimostrata attraverso le essenziali conoscenze di una tribù amazzonica, e termina (Cap. XI) con il massimo concetto di astrazione, l’infinito, teorizzato dal luterano Cantor che fu talmente ossessionato da questa ricerca da divenire pazzo.
In mezzo espone: i vari tentativi di cercare basi diverse dalla 10 alle numerazioni (Cap. I), l’eterna validità del teorema di Pitagora (cap. II), l’applicazione pratica della matematica sul mercato tramite l’evoluzione dell’ abaco (cap. III), il fascino del più famoso e misterioso dei numeri, il π (cap IV), lo sviluppo dell’algebra e la funzione logaritmica (cap. V), giochi e rompicapo con i numeri, fra cui il puzzle del 15, il cubo di Rubik (cap. VI), le infinite sequenze di numeri (cap. VII), un altro numero affascinante, il Ï•, il “numero aureo”, ed il suo legame con il grande Fibonacci (cap. VIII), la “probabilità”, ovvero il calcolo della possibilità che una data cosa accada (cap. IX), i sistemi di misurazione e la loro applicazione all’economia quotidiana (cap X).