Scheda libro 1984 di Orwell

Appunto inviato da moss92
/5

Scheda libro 1984 di Orwell che comprende la descrizione dettagliata dei personaggi, i temi principali, citazioni, riflessioni, messaggio dell'autore e critica finale (5 pagine formato doc)

SCHEDA LIBRO 1984 DI ORWELL

Scheda libro 1984 di George Orwell.
Personaggi - Winston Smith è il protagonista del racconto. E’ un uomo di mezza età, solo, senza amici, dedito solo al lavoro e scettico nei confronti della società e del mondo in cui vive.   All’interno della comunità si sente un pesce fuor d’acqua perché nonostante faccia tutto ciò che il Grande Fratello e il Partito gli impongono non si sente realmente partecipe dei loro ideali e non integrato con il resto delle persone che sembrano credere ciecamente nell’organizzazione che li governa. Disprezza ma non sa come contrastare il sistema così, alla ricerca di evadere dalla quotidianità della sua stupida esistenza, inizia una relazione con un altro membro del partito Julia che come lui odia il Grande Fratello, infrange le regole imposte dal Partito cercando di migliorare il suo stile di vita comprando merci di buona qualità al mercato nero, trovando un posto appartato dove trascorrere il tempo con Julia e provare piacere nei rapporti e nelle relazioni che i due hanno violando una delle più grandi ed importanti regole del Grande Fratello non avere relazioni extraconiugali e non avere relazioni sentimentali in assoluto.

1984 di Orwell: scheda libro

1984: TEMI PRINCIPALI

Nel romanzo si vede una continua evoluzione e progressione dell’astio che Winston prova nei confronti della società, che lo spingerà ad unirsi alla Confraternita, organizzazione che poi si rivelerà mendace perché guidata dal Partito stesso per scovare i traditori, e ad impegnarsi quotidianamente senza troppi timori nella lotta al Socing.
Julia è il primo dei personaggi importanti che affianca il protagonista.
E’ una donna molto giovane, sveglia, scaltra, bella, e soprattutto ribelle. Questo personaggio viene presentato e collocato all’interno della storia sin dall’inizio del romanzo. All’inizio viene descritta come una ragazza della peggior specie, succube e intrisa degli slogan del Partito a tal punto da essere scambiata per un agente dalla Psicopolizia, successivamente la ragazza rivela a Winston i suoi sentimenti dicendo che lo ama e attraverso incontri clandestini si scopre che la sua vita è una finzione, che il fervore e l’energia che ha nei Due minuti d’Odio e nelle attività sociali sono solo una recita, che odiare il Socing e trasgredire ogni suo principio è quasi è un obbligo, come se fosse un compito che le hanno assegnato e che deve per forza portare a termine.

1984 di Orwell: analisi del testo

1984: RIFLESSIONI

Come Winston, anche Julia sa che la loro relazione e il loro continuo oltraggiare norme e veti del Partito li porterà presto alla morte, ma fedele alla sua voglia di vivere e curiosità nei confronti dei piacere respingono e la aiutano a contrastare la paura. Come si vedrà nell’ultima parte del romanzo sotto tortura la ragazza rinnega se stessa e tradisce subito Winston per potersi salvare, cedendo al Grande Fratello e finendo per amarlo e venerarlo come un qualunque altro cittadino dell’ Oceania.