scheda libro di "Sostiene Pereira"

Appunto inviato da favakris
/5

Pereira, un tempo giornalista d'assalto di un noto quotidiano di Lisbona, è adesso relegato, a causa dell'inesorabile avanzare dell'età, a direttore della pagina culturale di un modesto giornale, il Lisboa (2 pagine formato doc)

SCHEDA LIBRO: SOSTIENE PEREIRA Canuti Serena 5b s SCHEDA LIBRO: SOSTIENE PEREIRA Titolo: Sostiene Pereira Autore:Antonio Tabucchi Editrice:I Narratori Personaggi Principali:Pereira, Monteiro Rossi, Marta, dott.
Cardoso. Luogo:Portogallo Periodo:Gli anni sono dal 1936-1938. Trama e personaggi Pereira, un tempo giornalista d'assalto di un noto quotidiano di Lisbona, è adesso relegato, a causa dell'inesorabile avanzare dell'età, a direttore della pagina culturale di un modesto giornale, il Lisboa. Pereira sembra non chiedere nient'altro alla sua vita, e si trascina stancamente tra casa, redazione e Cafè Orquidea, dove è solito ordinare una limonata, segno di una ripetività di abitudini che coinvolge le persone di una certa età.Ma un giorno d'agosto, sfogliando distrattamente una rivista letteraria, si accorge di un interessante articolo che ha per argomento la morte , tratto dalla tesi d'esame di un certo Monteiro Rossi, laureatosi da poco all'università di Lisbona. Vista la necessità di un collaboratore esterno che curasse una rubrica fissa nel suo inserto culturale, Pereira decide di chiamarlo per discutere con lui di un'eventuale assunzione, senza sapere che quel ragazzo lo avrebbe destato dal torpore nel quale sembrava essersi assopita la sua vita.M.Rossi si dichiara da subito pronto a scrivere per Pereira, vista la necessità impellente di guadagnare qualche soldo : il suo compito sarà quello di scrivere necrologi anticipati per i grandi scrittori dell'epoca.
Pereira rimane però di sasso quando M.Rossi gli consegna il suo primo lavoro, dedicato a Garcìa Lorca, un sovversivo : più che i meriti letterari, metteva in evidenza le circostanze miseriose della sua morte, alludendo in maniera esplicita ai suoi avversari politici. Nonostante Pereira gli abbia cercato di fare capire che in un regime come quello vigente in Portogallo fosse davvero impossibile pubblicare il suo pezzo, M.Rossi, incitato in questo anche dalla compagna Marta, continua a consegnargli articoli fortemente a sinistra e notevolmente policitizzati in questa direzione : basti pensare al Marinetti, maggior letterato italiano durante il regime fascista, considerato senza mezzi termini una carogna e un guerrafondaio.Ben presto dunque, anche se i suoi articoli ovviamente non vengono mai pubblicati, il giovane M.Rossi entra nelle simpatie di Pereira, e finisce per coinvolgerlo nella sua esperienza di rivoluzionario e fiancheggiatore della resistenza antifascista spagnola. Dopo aver aiutato il cugino di M.Rossi, anche lui rivoluzionario e venuto in Portogallo a reclutare volontari per la resistenza in Spagna, a trovare un alloggio, lo stesso M.Rossi non si fa più sentire per un po' di tempo : Marta più avanti lo giustificherà, dicendo che si era recato in Alentejo , una regione turbolenta, insieme al cugino. Pereira, intanto, sotto consiglio del suo medico di fiducia, decide di trascorrere un breve periodo di tempo in una clinica talassoterapica. Qui a Parede fa la conoscenza di un altro