Lo scudo di Talos: personaggi e riassunto

Appunto inviato da fenilxxx
/5

Scheda del libro Lo scudo di Talos: personaggi e riassunto del libro di Manfredi (3 pagine formato doc)

LO SCUDO DI TALOS: PERSONAGGI E RIASSUNTO

- Lo scudo di Talos -
AUTORE: Valerio Manfredi
TITOLO: Lo scudo di Talos
ANNO DI PUBLICAZIONE:    1988
Genere letterario: Romanzo storico

Lo scudo di Talos: scheda libro

LO SCUDO DI TALOS: RIASSUNTO BREVE

RIASSUNTO: Aristarcos Kleomenide, nobile spartano, ha due figli: il robusto Britos, primogenito, e lo zoppo Kleidemos.

Le leggi di Sparta, la patria dei guerrieri, non gli lasciano scelta… il bambino storpio deve morire.
Aristarcos decide, perdita per perdita, di affidarlo agli dei deponendolo sotto alla quercia del Taigeto, nella speranza che qualcuno lo raccolga e lo cresca al posto suo.
 Kleidemos viene raccolto da Kritolaos, un vecchio pastore ilota, che decide di crescere il fanciullo come fosse il nipote che la figlia vedova non ha mai potuto dargli. Il bambino viene ribattezzato Talos e cresciuto da pari tra la gente che il suo rango e la sua posizione avrebbe preteso essere suoi umili servitori e giocattoli da esercitazione. Ma Kritolaos non è un semplice ilota: è il custode delle armi di Aristodemo, antico re degli iloti, e quindi capo spirituale del suo popolo. Il vecchio decide di fare di Talos il suo erede: gli insegna a difendersi nonostante il suo handicap e ad usare un robusto arco da guerra.
 Gli anni passano ed i due Kleomenidi crescono separati, nell’insegna dei canoni che la diversa società  insegna loro.
 In Talos si sviluppa una sempre più pressante attrazione verso Antinea, giovane ragazza ilota sua vicina, che un giorno salva da uno stupro ad opera di un gruppo di giovani spartani. Capo del gruppo era Britos, che risparmia al fratello sconosciuto la vita per il coraggio dimostrato.
 Il destino dei due inizia a ricongiungersi. Talos assiste alla violenta iniziazione di Britos, che lo ricompensa con una spedizione punitiva mirata a reprime la sfrontatezza del giovane ilota.

Scheda libro Lo scudo di Talos

LO SCUDO DI TALOS: RIASSUNTO CAPITOLO PER CAPITOLO

La Grecia entra in guerra con la Persia, e Sparta deve mandare il suo contingente di eroi a bloccare il passo delle Termopili: 300 uomini contro un quarto di milione. Gli iloti fungono da paggi e servitori per i guerrieri spartani… Talos  viene scelto per accompagnare Britos.
 Per tre giorni gli spartani reggono l’attacco persiano… ma il compito di Leonidas non è vincere, ma guadagnare tempo. Il re, grande amico del prode Aristarcos, sceglie il giovane Britos ed il suo compagno Aghias per portare un dispaccio a Sparta. Mentre alle Termopili il re ed i suoi eroi muoiono i due giovani spartani, accompagnati da Talos, ingoiano l’orgoglio ferito e proseguono verso Sparta. Ma qualcuno sostituisce durante il tragitto il messaggio, e i due vengono presi per dei vigliacchi dai loro concittadini.
 Aghias si suicida, ma Britos trova riscatto. Talos, ormai succeduto al vecchio Kritolaos, insieme al gigantesco Karas, altro capo spirituale ilota, organizza atti di guerriglia contro le truppe persiane isolate, coinvolgendo il fratello nella lotta. Britos troverà la morte nella battaglia di Platea, in cui i greci riconquisteranno la loro libertà, e Talos scoprirà le sue vere origini.