"Il silenzio del mare" di Vercors

Appunto inviato da valentinagreco
/5

Analisi con trama, commento e riferimenti storiografici (1 pagine formato doc)

SCHEDA LIBRO
TITOLO: Il silenzio del mare
AUTORE: Vercors
AMBIENTAZIONE STORICA E GEOGRAFICA: Il racconto è ambientato in Francia durante la Seconda Guerra Mondiale, quando i nazisti, nemici dei francesi, occuparono questo paese. 
TRAMA: Durante l’occupazione nazista in Francia, un soldato tedesco occupa l’abitazione di un anziano e di sua nipote.
Egli non è come gli altri suoi colleghi, non è rozzo né maleducato, ma gentile e garbato in quanto, rendendosi conto del disagio provocato, cerca di essere il più discreto possibile. I due tuttavia si oppongono a questa violenza chiudendosi nel proprio silenzio. 


Gli portano rispetto, ma, come per mantenere la propria dignità, gli negano la parola. 
Una sera però, dopo il suo rientro, l’uomo si dirige nel salotto per potersi scaldare con il caminetto e prova ad intraprendere una conversazione con i proprietari della casa, parlando del proprio amore per la Francia e della propria vita privata, senza ricevere risposta.
Ripete lo stesso rituale anche le sere seguenti, nonostante i suoi tentativi sfocino sempre in un monologo, ma non cerca mai di forzare l’anziano e la nipote ad avere contatti con lui. 


Trascorsi sei mesi, il soldato è costretto dal regime ad abbandonare la casa. Come ultimo tentativo, confessa al padrone di casa di aver sentito dire da alcuni suoi colleghi di voler annientare la cultura francese; neanche in questa circostanza viene degnato di considerazione. La situazione è, nel complesso, semplicemente drammatica.