Tre topolini ciechi di Christie: trama e commento

Appunto inviato da xxdebby90xx
/5

Tre topolini ciechi di Agatha Christie: trama, personaggi e commento della vicenda (1 pagine formato doc)

TRE TOPOLINI CIECHI DI CHRISTIE: TRAMA E COMMENTO

Tre topolini ciechi di Agatha Christie.

Tre topolini ciechi è un romanzo giallo scritto da Agatha Christie. Il racconto si svolge in una pensione londinese appena inaugurata, durante una tormenta di neve. La radio trasmette in continuazione appelli della polizia, che è alla ricerca di un pazzo omicida. I due proprietari della pensione Monkswell Manor, stanno aspettando gli ospiti e intanto parlano dello strano omicidio accaduto il giorno stesso in Culver Street, proprio in quel momento arriva il primo ospite, il signor Christopher Wren, un giovane architetto.
Il giorno dopo arrivano anche gli altri: per prima la signora Boyle, una signora noiosa e petulante, che aveva prestato servizio volontario in tempo di guerra. Poi arrivò il maggiore Metcalf, un uomo di mezza età con l’aspetto tipico di un ufficiale. Nel bel mezzo della notte arrivò uno straniero, il signor Paravicini, che avendo visto l’insegna della pensione e siccome la sua macchina si era ribaltata a causa della neve, aveva deciso di fermarsi fino a quando la bufera non fosse cessata.

Trappola per topi di Agatha Christie: trama e personaggi

TRE TOPOLINI CIECHI: TRAMA

Intanto la polizia cercava di ricostruire la scena dell’omicidio. Siccome l’assassino aveva perso un’agendina con scritto l’indirizzo della vittima e quello della pensione dei coniugi Davis; Scotland Yard decise di telefonare alla pensione per dire che sarebbe arrivato il sergente Trotter per la loro sicurezza e quella degli ospiti.
Quando arrivò i pensionati ne furono infastiditi. Nel frattempo, le vie di comunicazione erano bloccate per la neve, e qualcuno aveva tagliato i fili del telefono. La pensione Monkswell Manor era completamente isolata dal mondo e per le stanze si sentiva una strana musichetta: “la sigla dell’assassino”, sentita anche prima dell’omicidio. Infatti proprio quel giorno la signora Boyle fu uccisa, da quel momento il sergente Trotter iniziò ad investigare e dopo aver interrogato tutti, scoprì che i morti dovevano essere tre come la canzone dei topolini ciechi, le persone uccise erano coinvolte nel caso di Longridge Farm, dove un bambino di 12 anni era morto. Il sergente Trotter volle ricostruire la scena del crimine, però non dovevano essere le stesse persone a compiere le azioni, così si sarebbe capito chi avesse mentito all’interrogatorio e avesse ucciso la signora Boyle. Si scoprì che il colpevole era il sergente Trotter, o meglio il fratello del bambino morto a 12 anni, e voleva vendicarsi per la sua morte, ma fu scoperto e portato alla polizia. Di seguito fu scoperto che il maggiore Metcalf era invece un ispettore della polizia, mandato lì da Scotland Yard per la sicurezza delle persone della pensione e fu proprio lui a scoprire l’assassino.

TRE TOPOLINI CIECHI CHRISTIE: PERSONAGGI

Il narratore è esterno alla storia, questo si capisce perché non si mette nei panni di un singolo personaggio.

TRE TOPOLINI CIECHI CHRISTIE: COMMENTO

Questo racconto mi è piaciuto molto perché la suspance travolge il lettore e lo porta a leggere senza quasi fermarsi il romanzo, curioso di vedere come va a finire; infatti gli indizi vengono messi in evidenza poco per volta, man mano che ci si inoltra nel racconto.