Tristano e Isotta, Romeo e Giulietta: riassunto

Appunto inviato da martaassi
/5

Riassunto dei due brani: "Tristano e Isotta" e "Romeo e Giulietta" (6 pagine formato doc)

TRISTANO E ISOTTA TRAMA

Tristano e Isotta. Marco, re di Cornovaglia, dà in sposa la sorella Biancofiore al valoroso Rivalen, suo avversario.
Rivalen però viene ucciso dal duca Morgan e Biancofiore muore di dolore dopo aver dato alla luce il suo primogenito Tristano. Rohalt prende l’orfano sotto la sua tutela e lo cresce come un figlio. Viene poi affidato al maestro Governal, e ottiene un’educazione raffinata. Rapito da alcuni mercanti norvegesi, il giovane viene abbandonato poi su una terra straniera, Tintagel.
Lì regna suo zio, il re Marco che gli si affeziona immediatamente e vuole tenerlo con se pur ignorando la parentela che li lega. Nel frattempo Rohalt, che si è spinto di terra in terra alla ricerca del giovane, sbarca in Cornovaglia, giunge alla corte di re Marco e gli svela l’identità di Tristano. A questo punto il destino del giovane subisce una svolta: egli lascia tutti i suoi possedimenti terrieri a Rohalt che lo ha allevato come un padre e decide di mettere la sua persona al servizio del re. Una grave sciagura incombe ora sulla Cornovaglia: il re d’Irlanda tende muovere guerra al paese, se Marco non pagherà il tributo che i sovrani irlandesi imponevano da tempo alle sue terre. Terribile è la richiesta del re: trecento giovani e trecento fanciulle scelti a caso fra gli abitanti del regno, dovranno lasciare le loro case per andare in Cornovaglia senza più lasciarla. Amorold, il gigantesco cavaliere inviato dal sovrano irlandese per proporre l’ultimatum, lancia una sfida ai baroni di re Marco che solo Tristano ha il coraggio di accettare...
 

William Shakespeare: vita, opere e poetica


ROMEO E GIULIETTA TRAMA

Romeo e Giulietta di William Shakespeare. La storia inizia con una rissa tra i servi dei Capuleti e quelli dei Montecchi, in una piazza di Verona, alla quale si aggiungono poi anche altre persone. Entra poi in scena Romeo che è innamorato pazzo di Rosalina che ha deciso di donare la sua vita a Dio e di restare quindi vergine. Benvolio però convince Romeo ad andare a una festa a casa Capuleti. Lì vede la bellissima Giulietta e si innamora di lei all’istante. Si presenta e si fa dare un bacio, purificandosi così dai peccati. Anche lei si innamora di lui, ma essendo una festa in maschera nessuno dei due amanti sa il nome dell’altro. Così Giulietta manda la nutrice a chiedere al giovane il suo nome. Finita la festa, gli invitati tornano alle proprie case; tutti tranne Romeo che mosso dall’amore, scavalca il muro del cortile di casa Capuleti e va sotto il balcone di Giulietta dove la sente parlare di lui. Iniziano a parlare e confidano il loro amore. Solo che la nutrice chiama Giulietta per farla rientrare e lei dice a Romeo che il giorno seguente gli avrebbe mandato un servo. Nel caso Romeo la amasse davvero avrebbe dovuto dire al servo il giorno, l’ora e il luogo per il loro matrimonio e poi questi l’avrebbe detto a Giulietta. Allora Romeo se ne va e si reca da frate Lorenzo, al quale racconta tutta la storia e chiede di celebrare il matrimonio il giorno stesso. Il frate accetta e Romeo torna nella sua dimora dove incontra Benvolio a cui racconta ciò che è accaduto durante al notte. Arriva di fretta la nutrice di Giulietta che inizia a dialogare con Romeo...
 

Romeo e Giulietta: trama, personaggi e commento