I viaggi di Gulliver: scheda libro

Appunto inviato da fancyfraise
/5

I viaggi di Gulliver di Swift: scheda libro con trama, personaggi, narratore, luoghi e tempi (4 pagine formato doc)

I VIAGGI DI GULLIVER: SCHEDA LIBRO

Autore:  Jonathan Swift, Titolo:  I viaggi di Gulliver, Casa editrice:  I grandi libri Garzanti, data edizione Letta: 1981. Questo romanzo narra la vicenda di Lemuel Gulliver, medico inglese che, presa la decisione di partire, lascia la famiglia e prende il mare.

Durante questo primo viaggio la nave naufraga ma lui riesce a salvarsi approdando su un’isola sconosciuta. Qui viene catturato dalla popolazione dell’isola, i Lillipuziani, dal nome dell’isola stessa, Lilliput, ossia dei piccoli uomini alti solo 15 centimetri, ottenuta la fiducia dei quali, viene liberato con la promessa del rispetto di diverse clausole e di prestare loro aiuto militare.
Infatti Gulliver sconfigge il popolo loro acerrimo nemico ma, quando si rifiuta di uccidere quegli uomini, tradisce la promessa fatta e, per sfuggire ad una congiura ordita contro di lui, lascia questa terra e, costruita un’imbarcazione, riprende il mare e infine torna in Inghilterra.

I viaggi di Gulliver: trama

I VIAGGI DI GULLIVER: RIASSUNTO

Poco tempo dopo aver ripreso il mare, Gulliver approda su una seconda terra sconosciuta che poi scopre essere abitata da uomini invece “alti come campanili”, come li definisce lui stesso. In un primo momento viene sfruttato dal contadino che lo accoglie come un fenomeno da baraccone ma in seguito viene da lui venduto sotto grande compenso alla famiglia reale, insieme alla figlia minore, molto affezionata al piccolo uomo. Qui conduce una vita negli agi però minacciata dalla profonda invidia del giullare di corte nei suoi confronti, che attenta alla sua vita. Infine per caso viene rapito da un’aquila e abbandonato in mare, dove una nave inglese lo riporta in patria.
Ma le sue avventure non finiscono qui; nel libro vengono infatti descritti altri due stravaganti viaggi: il primo nell’Isola di Laputa, isola con la particolarità di essere sospesa in aria grazie ad un sistema di calamite. È abitata da un popolo interessato solo alla ricerca scientifica ed allo studio di argomento matematico e geometrico. Ma è ben più che un interesse, è un’ossessione che l’autore porta all’eccesso per far emergere la sua satira che denunci la tendenza ad affidarsi completamente alla scienza quasi facendosi sostituire dell’uomo del suo tempo.
L’ultimo viaggio descritto è una vera e propria denuncia alla moralità del genere umano. Approda infatti in una terra popolata da cavalli molto intelligenti e civilizzati e da uomini con sembianze e attitudini di bestie selvatiche.
Con questo confronto Gulliver fa emergere tutti i vizi e i difetti dell’uomo del suo e di tutti i tempi finendo per disprezzare il genere umano, che considera così inferiore a quei cavalli dalla condotta perfetta che nemmeno conoscono il significato del male e delle due derivazioni.
TEMPO: La vicenda è ambientata nella prima metà del 1700 ed ha una durata di 16 anni e 7 mesi.
SPAZiO: Le vicende di svolgono in diversi luoghi: prima a Lilliput, in seguito nella terra di Brobdignag, poi sull’Isola di Laputa e infine nella terra popolata dai cavalli.

I viaggi di Gulliver: riassunto in inglese

I VIAGGI DI GULLIVER: PERSONAGGI SECONDARI

Personaggi: LEMUEL GULLIVER: è il protagonista del romanzo, un medico chirurgo inglese amante dei viaggi e desideroso di nuove scoperte che lo portano anche a porre in secondo piano gli affetti familiari. È molto coraggioso e avventuroso, si adatta facilmente alle diversissime situazioni che si trova a vivere. È anche un attento osservatore, molto interessato allo studio dei costumi, delle usanze dei popoli in cui si imbatte.

I viaggi di Gulliver: recensione