Alice nel paese delle meraviglie: riassunto

Appunto inviato da t0p0la
/5

Alice nel paese delle meraviglie: riassunto del romanzo di Lewis Carroll, con analisi approfondita dal punto di vista politico (4 pagine formato doc)

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE: RIASSUNTO

Alice nel paese delle meraviglie Di Lewis Carroll. “Alice nel paese delle meraviglie” (titolo originale “Alice in Wonderland”) è un libro scritto da Charles Lutwige Dodgson, in arte Lewis Carroll, che tratta di una storia estremamente inverosimile e fantastica.

“Converrete infatti che di recente le erano capitate tante di quelle cose fuori dal normale che Alice cominciava a pensare che ne restavano pochissime davvero impossibili”. La storia inizia con un’introduzione in versi dell’autore, che narra di una gita con le sue tre nipoti in un “pomeriggio d’oro” di maggio.
Le tre ragazze allora gli chiedono con insistenza di narrare una storia che le facesse viaggiare con la fantasia “Mettici dentro nonsensi a palate!”. Alice Liddell, la protagonista del racconto, è una giovane ragazza inglese amante dei racconti di fantasia e delle filastrocche che le bambine di quel tempo usavano imparare a memoria a scuola.

Tema su Alice in wonderland

 

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE: RIASSUNTO BREVE

La piccola Alice si trova in campagna insieme alla sorella, quando a un tratto vede “dal nulla un Coniglio Bianco con gli occhi rosa che le passò accanto a tutta birra”. La bambina decide di seguire il Coniglio e, dopo essersi infilata in un buco nel terreno, si ritrova sbalzata in un altro mondo, completamente fantastico, dove vive tantissime avventure surreali tra animali parlanti, dolcetti che le permettono di cambiare dimensioni a suo piacimento e altri nonsensi che caratterizzano l’intero racconto.
“Giù, giù, giù. Avrebbe mai finito di cadere?… -Starò avvicinandomi più o meno al centro della Terra. Vediamo un po’: dovrebbe fare un seimila chilometri, penso”

Alice nel paese delle meraviglie: tesina maturità

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE: RIASSUNTO BREVISSIMO

Alice continua a precipitare nel vuoto per un lungo periodo di tempo in cui, paradossalmente, riesce anche ad addormentarsi: questo è solo il primo di una serie infinita di nonsensi e situazioni inverosimili che accompagneranno Alice durante tutta la sua avventura. Dopo vari sconvolgimenti della situazione e eventi completamente casuali che vedono la protagonista prima ingrandita a dismisura, poi incredibilmente piccola, oppure in mezzo a un gruppo di animali parlanti, o ancora al cospetto di una tartaruga intelligente, la storia giunge al culmine del nonsense, quando Alice arriva in un bellissimo giardino situato dietro una porta microscopica. La ragazza trova, appena entrata nel parco, delle carte da gioco animate e dominate dalla Regina di Cuori, una donna totalmente impazzita che per risolvere i problemi ne ordina la decapitazione del responsabile. Nel giardino sono presenti tutti i personaggi incontrati da Alice nella sua avventura: si prepara una partita di croquet per sfidare la regina.