Il sentiero dei nidi di ragno: tematiche e personaggi

Appunto inviato da aliceperfydia
/5

Il sentiero dei nidi di ragno: tematiche e descrizione dei personaggi del romanzo di Italo Calvino, con biografia (3 pagine formato doc)

IL SENTIERO DEI NIDI DI RAGNO: TEMATICHE

Il sentiero dei nidi di ragno di Italo Calvino
Biografia: Italo Calvino nasce il 15 ottobre 1923 a Santiago de Las Vegas, una piccola città cubana.
Il padre è un agronomo sanremese che si trova a Cuba per dirigere una stazione sperimentale di agricoltura e una scuola agraria.
La madre, sassarese d’origine, è laureata in scienze naturali e lavora come assistente di botanica all’università di Pavia. Nel 1925 la famiglia Calvino fa ritorno in Italia, precisamente a San Remo. "A quel tempo"dice l`autore", San Remo era ancora una cittadina popolata di vecchi inglesi, di granduchi russi, gente eccentrica e cosmopolita che dava un`impronta particolare al luogo". Egli ama questa città, dove, in un ambiente familiare sereno e agiato, trascorre l`infanzia, l`adolescenza e la prima giovinezza: a pieno titolo, perciò, affermerà di considerarla la sua vera città. Nel 1944 si unisce alla seconda divisione di assalto “Garibaldi” che opera sulle Alpi Marittime: teatro per venti mesi di alcuni fra i più aspri scontri tra partigiani e nazifascisti. L’esperienza partigiana risulterà decisiva per la sua formazione umana. Nel 1946, conseguita la laurea in Lettere all'università di Torino, viene in contatto con la casa editrice Einaudi. Conosce Pavese e, su consiglio dello scrittore, inizia a scrivere il romanzo "Il sentiero dei nidi di ragno", ispirato alla sua esperienza partigiana. Tra i romanzi di Calvino ricordiamo: "Il barone rampante" e "Il cavaliere inesistente", "Marcovaldo", e il romanzo "Se una notte d`inverno un viaggiatore". Nel 1985, mentre sta lavorando a un ciclo di conferenze da tenere negli Stati Uniti, muore improvvisamente a causa di un ictus.
 

Il sentiero dei nidi di ragno: riassunto per capitoli

IL SENTIERO DEI NIDI DI RAGNO: PERSONAGGI

Personaggi
- Pin è un bambino di dieci anni orfano di entrambi i genitori, e viene allevato dalla sorella. È di bassa estrazione sociale, spesso maleducato e ribelle. Non gioca con gli altri bambini, ma al contrario ha sempre cercato la stima degli adulti. Pin cerca spazio nel mondo degli adulti, che cerca di far ridere cantando canzoni su di cose che lui neanche capisce (come il sesso, la guerra e la prigione).Durante la giornata cerca clienti per sua sorella, prostituta conosciuta in tutto il paese come la Nera di Carrugio Lungo. Quando la storia ha inizio, Pin è un ragazzino scanzonato; preferisce andare in giro piuttosto che lavorare, in apparenza è molto sicuro di sé, si capisce dal fatto che non si fa problemi a intromettersi nei fatti altrui e a raccontarli, ma in realtà è pieno di dubbi e di complessi, perché ha una personalità ancora in formazione e in mancanza di una guida stabile non riesce a capire come effettivamente funzioni la realtà. Frequenta un’osteria dove si ritrovano gli adulti che con lui parlano molto, ma lo usano per calmare i momenti di tensione con le filastrocche cantate o per scopi personali, come quando gli ordinano di rubare una pistola ad un tedesco. Pin non ripone fiducia in quelle persone così diverse da lui, infatti non rivela a nessuno di loro il suo posto magico e segreto, il sentiero dove fanno il nido i ragni.
 

Il sentiero dei nidi di ragno: riassunto dettagliato

IL SENTIERO DEI NIDI DI RAGNO: ANALISI

È un personaggio sospeso tra il mondo dei grandi, nel quale cerca di entrare, e il mondo al quale appartiene, ma nel quale non ha mai voluto identificarsi. Pensa che nel mondo dei grandi lui possa trovare un grande amico sincero al quale confidare il suo segreto. In questa strana ricerca Pin si fa più saggio, poiché vive nuove esperienze con la guerra, ma le idee che si farà lo porteranno ad essere ancora più solo. Diventa crudele con la natura forse per sfogarsi, forse per vedere cosa provano gli uomini quando vogliono uccidere loro simili, così si chiede che cosa succederebbe a sparare ad una rana, infilza ragni, seppellisce freddamente il falchetto morto .Alla fine del romanzo Pin rincontrerà Cugino e capirà di aver trovato un vero amico, a cui possa svelare ove si celano i nidi dei ragni.