Don Chisciotte della Mancia: riassunto

Appunto inviato da herren
/5

riassunto ben fatto de "Don Chisciotte della Mancia" di Miguel De Cervantes (3 pagine formato doc)

Don Chisciotte della Mancia: riassunto - AUTORE : - Don Chisciotte della Mancia - AUTORE : Don Chisciotte della Mancia TITOLO : Miguel De Cervantes EDITORE : BUR classici LUOGO : Milano ANNO : 2001 N° PAGINE : 1196 PREZZO : £ 36000 “L'età rasentava i cinquant'anni: robusto, segaligno, di viso asciutto, molto mattiniero e amante della caccia”.

Così viene presentato dall'autore Alonso Chesciana, piccolo proprietario terriero residente in un borgo della Mancia, in altre parole il protagonista del racconto. La storia inizia improvvisamente e in modo alquanto singolare: si dice che egli si dilettasse nella lettura di libri di cavalleria, e che passasse talmente tanto tempo nel discernerne il significato da stare per perdere la ragione.


Don Chisciotte della Mancia: analisi

Capita quindi che in lui si accende come una scintilla l'idea di farsi cavaliere errante e di ergersi in difesa dei deboli contro gli oppressori, di vendicare torti e di appianare liti. Come tale che si rispetti, ha bisogno di un'amata, preferibilmente senza averla mai vista, e decide che Aldonza Lorenzo, una contadina che vive in un villaggio lì vicino, possa essere la sua Dulcinea del Toboso, colei cui tutte le future imprese saranno rivolte (qui l'autore riprende i temi dei romanzi cortesi caricandoli di una lieve sfumatura ironica). Sale quindi su un suo vecchio ronzino, che diviene il prode destriere Ronzinante, e parte in cerca di avventure.

Don Chisciotte della Mancia: trama

Nella prima uscita si fa armare cavaliere da un oste e cambia nome in Don Chisciotte, ma per essere in regola con quanto sostengono i suoi libri, manca ancora uno scudiero. Assolda per questo un villano, il cui nome è Sancio Panza, con la promessa di dargli in cambio il governo di una delle tante isole che conquisteranno strada facendo. Questi, con grande ingenuità, accetta, e i due sortiscono. A questo punto i due vivono una serie incredibile di avventure, in cui spesso hanno la peggio, che vedono sempre Don Chisciotte credere che oggetti o persone siano in realtà giganti, mostri e maghi, protagonisti dei suoi romanzi, provocando nel lettore l'effetto comico che rende la lettura molto piacevole.