L'isola del tesoro: recensione

Appunto inviato da pinaginaserafina
/5

recensione approfondita e riassunto del libro "L'isola del tesoro" di Stevenson. Descrizione dei personaggi e dell'intreccio e commento finale (7 pagine formato doc)

L'isola del tesoro: recensione - Recensione libro: “L’isola del tesoro” di Robert Louise Stevenson.
Casa editrice: Garzanti
Anno pubblicazione: Pubblicazione dei primi quindici capitoli nel 1881, pubblicazione del libro in volume completo nel 1883, in Scozia. Il romanzo è suddiviso in sei parti, ognuna con titolo diverso, contenenti: la prima, seconda, quarta e quinta parte sei capitoli; la terza tre capitoli e la settima sette capitoli. Per un totale di trentaquattro.

L'isola del tesoro: riassunto

1°CAPITOLO: Jim Hawkins, una sera, nella sua locanda “L’ammiraglio Benbow”, vide entrare il vecchio pirata col suo baule, il capitano.
Proprio così si faceva chiamare, e stava la maggior parte del tempo a guardare il mare con il suo cannocchiale e a cantare le sue canzoni piratesche. Era un uomo molto silenzioso e ogni giorno, di ritorno dalle sue passeggiate, chiedeva se qualcuno fosse passato lungo la strada.

L'isola del tesoro: trama

Alla sera, la sua principale occupazione era bere rhum, oltre a cantare e a raccontare le sue storie terrificanti. Nessuno di sua conoscenza aveva mai visto il suo baule. Un pomeriggio, arrivò il dott.Livesey per visitare un paziente, e si fermò a cena nella locanda. Durante la serata, il capitano cantava con altri uomini della locanda, come suo solito, finchè ad un certo punto pretese il silenzio, cosa che il dottore non gli diede. Si scaldarono gli animi, e il dott. Livesey fu quindi minacciato, ma di tutta risposta il dottore gli disse che essendo un magistrato, lo avrebbe tenuto d’occhio.