"Ivanhoe" di Walter Scott

Appunto inviato da greenpink89
/5

Recensione del libro "Ivanhoe" di Walter Scott - sintesi, personaggi, commento (1 pagine formato doc)

“Ivanhoe” di Walter Scott “Ivanhoe” di Walter Scott Sintesi Gli avvenimenti che seguono si svolsero in Inghilterra ai tempi di Riccardo I, Cuor di Leone; alla fine del XII secolo, quando in Inghilterra sono presenti contrasti tra normanni e sassoni.
I Normanni di Guglielmo avevano aumentato la loro tirannia sulle classi inferiori degli Anglo Sassoni. Tuttavia questa convivenza conflittuale dei due popoli (Normanni - Sassoni) diede origine ad un nuovo dialetto, l'attuale inglese. Ivanhoe, giovane e valente cavaliere, figlio del nobile Sassone Cedric di Rotherwood, viene allontanato dal padre a causa della sua amicizia con il re Normanno Riccardo Cuor di Leone, che segue nella crociata in Terrasanta. Ma in assenza di Riccardo, suo fratello Giovanni gli sottrae il trono; al ritorno della crociata, Ivanhoe scende in lotta al gran torneo di Ashby e sconfigge tutti i campioni dell'usurpatore.
Ma i nobili normanni lo fanno prigioniero insieme al padre Cedric, lady Romena, Athelstane, la bella Rebecca (che si era presa cura di Ivanhoe), e suo padre, il ricco ebreo Isacco di York. Vengono liberati grazie all'intervento del misterioso Cavaliere Nero (apparso anche nel torneo di Ashby), che più tardi rivela la sua vera identità: il Re Riccardo, tornato per riconquistare il suo regno. Infine Riccardo ristabilisce il suo dominio; Ivanhoe e Romena risposano; e Rebecca lascia L'Inghilterra con il padre per raggiungere il fratello di lui e certi di trovare pace e tranquillità. Personaggi I personaggi principali del racconto sono: Cedric di Rotherwood, nobile sassone e protettore di lady Rowena, padre del valente cavaliere Ivanhoe; lady Rowena, promessa in sposa al principe Athelstane di Coningsburgh, affinché una stirpe sassone possa tornare sul trono d'Inghilterra; Ivanhoe, giovane cavaliere e figlio del nobile Cedric; ama, riamato, lady Rowena; egli viene allontanato dal padre per la sua amicizia col re normanno. I personaggi secondari sono: Rebecca, giovane fanciulla che si prende cura di Ivanhoe; Isacco, ricco ebreo e padre di Rebecca; il cavaliere nero, forte combattente, che solo da ultimo rivela di essere il Re Riccardo. Il narratore è onnisciente (focalizzazione zero), partecipando, con osservazioni personali e di tanto in tanto ironiche, alla vicenda. Commento I caratteri salienti del romanzo storico di Walter Scott sono: la rigorosa, precisa, dettagliata e documentata ricostruzione delle vicende narrate; le vicende storiche realmente accadute fanno muovere i personaggi; l'intreccio che esiste tra invenzione, immaginazione, epoche e personaggi realmente esistiti; presenza di un gran numero di personaggi maggiori e minori di condizioni sociali diverse; le descrizioni dei personaggi e dei paesaggi sono descritte nei suoi minimi particolari, con l'evidente intento di creare agli occhi del lettore uno scenario più vero ed intrigante come per renderci partecipi agli eventi. A volte il narratore commenta il comportamento dei suoi prot