I malavoglia: struttura

Appunto inviato da sil06
/5

Scheda libro dettagliata che tratta tutti i punti fondamentali del libro 'i malavoglia'. I personaggi, il tempo, lo spazio, lo stile, i temi... (5 pagine formato doc)

Verga, Giovanni, I MALAVOGLIA, pagg Verga, Giovanni, I MALAVOGLIA, pagg.
272, 1985, Mondadori, 1881. LA STRUTTURA NARRATIVA 1) I° Macrosequenza: - `Ntoni, dopo i vani tentativi della famiglia di farlo rimanere a casa, è costretto a partire per il servizio di leva che dura cinque anni; - vista l'annata scarsa per la pesca, padron `Ntoni si convince di comprare a credito un carico di lupini da zio Crocifisso, l'usuraio del paese, e si mette in “affari” per , che altrimenti non sarebbe servita a niente; - la notte in cui Bastianazzo e Menico sono sulla Provvidenza con la merce, si scatena una tempesta talmente violenta che i due perdono la vita e il carico non si trova più. Da questo momento comincia la rovina dei Malavoglia, i quali, dato che i lupini erano stati presi a credito, con l'intenzione di pagare una volta rivenduti, ora non sanno più come trovare il denaro per saldare il conto con Campana di legno; - ritorna `Ntoni, ma il debito non scompare e la famiglia si rivolge al segretario comunale, don Silvestro, per chiedere un consiglio su come risolvere il problema dei lupini; - Luca parte per il servizio militare, e , nonostante ciò le cose sembrano andare meglio perché la Provvidenza viene rimessa in mare, riparata e più resistente di prima; - zio Crocifisso persuade Piedipapera a prendersi a carico il credito coi Malavoglia, per non avere noie legali (o almeno, così dice la gente); - padron `Ntoni e padron Fortunato decidono di far sposare Mena e Brasi, per una questione di convenienza reciproca, ma la ragazza non è convinta di quell'unione impostale; appena compare Alfio viene a conoscenza di quel matrimonio, prende le sue poche cose e se ne va tristemente; - da due soldati si viene a sapere della morte di Luca; - i Malavoglia devono abbandonare la casa del nespolo, per via del debito ancora da estinguere, di conseguenza tutto il paese volta loro le spalle e le nozze di Mena e Brasi Cipolla vanno in fumo, come la simpatia tra `Ntoni e Barbara; - succede un'altra disgrazia in mare, e questa volta è padron `Ntoni che rimane ferito gravemente, ma riesce a rimettersi in piedi in breve tempo, pur essendo andato molto vicino alla morte; la barca è di nuovo da riparare; - verso novembre le cose sembrano andare davvero meglio: le acciughe sono abbondanti, Maruzza mette sulla porta una panca e vende arance, noci, uova sode e olive nere; - `Ntoni pensa sempre più spesso a lasciare il paese per far fortuna, ma quando capisce che darebbe un dispiacere alla madre e al nonno, cerca di non dare peso alle sue idee; - Maruzza muore a causa del colera e `Ntoni è determinato a partire sul serio, perché non riesce più a sopportare una vita del genere, dove appena hai messo da parte qualcosa, devi ricominciare daccapo e andare avanti sempre così.
2° Macrosequenza: - si vende la Provvidenza perché non rende nulla e ha solo bisogno di continue riparazioni, così padron `Ntoni e il nipote Alessi cominciano a lavorare “a giornata” sotto pad